Nuove opportunità nel mercato globale di test e misure con 5G e Industry 4.0

Iot e l’ubiquità dei dispositivi connessi daranno un enorme slancio al segmento dei test delle comunicazioni

La crescente rilevanza di Internet delle cose e l’ubiquità dei dispositivi connessi darà un enorme slancio al mercato dei test e delle misure, in particolare al segmento dei test delle comunicazioni. Uno dei principali fattori trainanti di questo segmento sarà la ricerca e sviluppo nell’ambito delle reti di comunicazione mobile 5G e la loro implementazione entro il 2020. Anche gli eventi sportivi globali, la creazione di città intelligenti e l’impegno verso Industry 4.0 creeranno opportunità per i controlli non distruttivi (NDT) e il monitoraggio delle condizioni.

Una nuova analisi di Frost & Sullivan, intitolata “2025 Vision for the Global Test and Measurement Industry”, rileva che i test delle comunicazioni rappresenteranno il segmento più rilevante e in più rapida crescita del settore dei test e delle misure, con entrate che raggiungeranno i 25 miliardi di dollari entro il 2025. Lo studio riguarda i segmenti di mercato relativi a: test elettronici generici, acquisizione dati, test delle comunicazioni, controlli non distruttivi, monitoraggio delle condizioni e metrologia dimensionale.

Per restare al passo con i mercati degli utenti finali, i produttori di test devono passare a strumenti aggiornabili mediante software, offrire strumenti di analisi predittiva, di analisi dei Big Data e test virtualizzati, e adottare nuovi modelli di business come ad esempio il software come servizio”, afferma Prem Shanmugam, analista di Frost & Sullivan. “Questi miglioramenti li aiuteranno a differenziarsi in un mercato che è sempre più caratterizzato dalla mercificazione dell’hardware e dall’aumento della disponibilità dei dati”.

Semiconduttori, settore petrolifero e mercato automobilistico

Un altro fattore che farà aumentare la competizione, in particolare nei segmenti dei test delle comunicazioni e dell’elettronica, è il consolidamento del settore dei semiconduttori. Avendo meno clienti, le aziende si indirizzeranno verso i produttori che offrono il maggior valore. Pertanto, le partnership strategiche saranno all’ordine del giorno. Allo stesso tempo, il crollo del prezzo del petrolio avrà diverse implicazioni per il mercato dei controlli non distruttivi, poiché il settore petrolifero ha rappresentato il principale utente dei servizi NDT e di monitoraggio delle condizioni.

Nel frattempo, le partnership intercontinentali tra Stati Uniti, Giappone e altri 10 paesi della regione del Pacifico modificheranno le dinamiche di tutti questi paesi nei diversi segmenti di utenti finali. L’aspetto più significativo di tutto ciò è che aprirà il mercato automobilistico e delle parti di ricambio negli Stati Uniti alle esportazioni giapponesi, il che potrebbe creare enormi opportunità per i test nel settore automobilistico giapponese.

La regione Asia-Pacifico è caratterizzata da una forte crescita in tutti i settori e, nonostante la recente correzione del mercato cinese, continuerà a generare opportunità significative grazie all’apertura di nuovi mercati”, osserva Shanmugam. “Complessivamente, per il mercato globale, gli strumenti modulari, basati su software e pronti per il futuro, i nuovi modelli di business progettati intorno ai servizi di analisi dei dati per ricavare informazioni commerciali dai dati e il software come servizio (SaaS) che riduce i costi legati alla proprietà rappresenteranno la strada da seguire”.