Phoenix Contact E-Mobility sta ampliando la sua capacità produttiva realizzando un nuovo stabilimento di 15.000 m² in Polonia

Phoenix Contact E-Mobility sta ampliando la sua capacità produttiva realizzando un nuovo stabilimento di 15.000 m² in Polonia. La struttura sorgerà nel Parco Scientifico e Tecnologico di Rzeszów-Dworzysko e sarà costruita da Panattoni, azienda leader nella realizzazione di immobili industriali. Il nuovo impianto sarà completato tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021.

Innovazione in Polonia

Nel nuovo sito di Rzeszów, è stata prevista principalmente la produzione ed il collaudo di cavi di ricarica in AC ed in DC che saranno forniti ai principali costruttori automobilistici ed ai produttori di stazioni di ricarica. Il nuovo edificio si estende su una superficie totale di 15.000 m², di cui 14.000 m² destinati alla produzione ed allo stoccaggio e 1.000 m² adibiti ad uffici. L’obiettivo che l’azienda si è posta è quello di partire con la produzione ad inizio 2021 pianificando l’espansione del nuovo sito produttivo con il reclutamento di oltre 250 dipendenti entro i prossimi anni. Oltre al suo ruolo di direttore amministrativo presso la sede centrale dell’azienda a Schieder-Schwalenberg, Marwin Achenbach assumerà anche la direzione generale dello stabilimento.

Rzeszów diventerà quindi una sede importante nella rete di produzione mondiale di Phoenix Contact E-Mobility. Svolgerà un ruolo particolarmente significativo nella cooperazione internazionale tra i siti in Germania, Polonia e Cina. Inoltre, saranno implementati processi produttivi conformi alle procedure previste dallo standard IATF per garantire che i prodotti realizzati, oltre ad essere innovativi, soddisfino requisiti di elevata qualità.

Una città in crescita

La scelta consapevole di costruire un nuovo stabilimento a Rzeszów si basa sui numerosi vantaggi offerti dal sito, spiega il responsabile di progetto Christoph Paetzold: “Rzeszów è una città dinamica, emergente, con università e un gran numero di aziende industriali consolidate.  La regione è anche chiamata Aviation Valley, per le molte compagnie aeree che in questa zona hanno la propria sede. Ci auguriamo che questo ambiente ci permetta di creare un sito di produzione di successo a lungo termine.” Il Parco Scientifico e Tecnologico Rzeszów-Dworzysko offre molti vantaggi logistici grazie alla sua vicinanza all’aeroporto e ad una infrastruttura stradale ben sviluppata.

Tramite l’affiliata Phoenix Contact Wielkopolska di Nowy Tomyśl, il gruppo Phoenix Contact possiede già forti legami con la Polonia. Questo sito produce componenti elettrotecnici per il gruppo dal 1994 ed occupa all’incirca 2.600 collaboratori.