Le nuove funzioni di mGuard Secure Remote Service

La piattaforma di manutenzione remota basata su cloud è stata ampliata ed è ora disponibile in tutto il mondo

Nuove funzioni per il servizio remoto mGuard Secure Remote Service di Phoenix Contact, ora disponibile in tutto il mondo. Sulla base delle esigenze del mercato e dei clienti, la piattaforma di manutenzione remota basata su cloud è stata ampliata, nella versione 2.9, ad includere le seguenti funzioni:

I clienti della PREMIUM Edition ricevono il raddoppio del volume di trasferimento per ogni connessione di servizio. Tramite i timeout configurabili, i clienti possono oggi decidere autonomamente, su base granulare, a livello di account o di utente, a che ora deve avvenire il logout automatico.

In ambienti restrittivi spesso non è possibile realizzare la connessione VPN attraverso le porte standard IPsec. Con Machine Path Finder, mGuard Secure Remote Service ha la possibilità di impostare tunnel VPN compatibili con i firewall. Inoltre, il cliente può ora attivare una notifica mail automatica durante l’impostazione del VPN della macchina. Quando un tale VPN va online, viene inviata un’e-mail all’indirizzo memorizzato.

L’allocazione dei servizi consente di suddividere i tecnici dell’assistenza in gruppi di utenti, assegnando a questi gruppi connessioni di supporto flessibili.