Il protocollo TSN (Time Sensitive Networking) permette alle aziende di affinare ancora di più i propri processi e di aumentare la qualità e la produttività, a fronte di una riduzione dei costi.

Ne è convito, tra gli altri, John Browett, AD di CLPA (CC-Link Partner Association) – Europe, secondo cui Industry 4.0, il trend che mira alla trasparenza dati in ambito automazione industriale, è ormai una realtà e il protocollo Time Sensitive Networking è la tecnologia che offre insieme tutti questi vantaggi.

Le fondamenta per una produzione intelligente

Le Connected Industries del futuro, infatti, genereranno un flusso continuo di dati provenienti dai loro sistemi di produzione. Gli approfondimenti ottenuti da questi dati costituiranno uno strumento essenziale per ottimizzare i processi manifatturieri e migliorare la capacità di adattamento a richieste nuove o mutevoli.

Per ottenere tali vantaggi, la trasparenza e la convergenza dei dati sarà fondamentale, poiché questi sono le fondamenta per la produzione intelligente.

La capacità di implementare queste potenzialità dipende in definitiva da quella delle reti industriali. In particolare, la rete deve essere in grado di trasferire grandi volumi di dati da diverse fonti all’interno dell’azienda. Deve inoltre poter condividere il traffico time-critical in maniera affidabile e prevedibile per salvaguardare le prestazioni e l’efficienza delle operazioni.

La tecnologia più promettente per tali requisiti è il Time Sensitive Networking, un’estensione dell’Industrial Ethernet che supporta comunicazioni deterministiche tramite una sincronizzazione temporale accurata e la schedulazione del traffico.

Tali meccanismi costituiscono le fondamenta della convergenza necessaria per garantire i livelli di trasparenza richiesti. Per questo, nel futuro che ci aspetta, non saranno solo i dati di controllo delle macchine – come gli stati I/O, la sicurezza e il motion control – a condividere la stessa rete in tempo reale, come succede attualmente con diversi protocolli Industrial Ethernet, sarà infatti possibile aggiungere qualsiasi altro tipo di traffico Ethernet.

Quali vantaggi con il Time Sensitive Networking

I vantaggi che ne derivano sono reti più semplici, economiche e di facile manutenzione, che possono garantire ai processi manifatturieri livelli di trasparenza completi. La derivata convergenza potrà offrire non solo la capacità di semplificare le reti nel reparto di produzione, ma anche quella di far comunicare in modo più efficiente il livello OT (livello produttivo) e IT (livello informatico).

CLPA ha un’esperienza comprovata nell’introdurre tecnologie all’avanguardia per le reti aperte di automazione industriale. Verso la fine del 2018, CLPA ha lanciato CC-Link IE TSN per aiutare i produttori nel settore dell’automazione a sviluppare prodotti basati su Time Sensitive Networking nel più breve tempo possibile, che avrebbe a sua volta aiutato le aziende nel migliorare le proprie attività, implementando tale tecnologia nei reparti di produzione.

Questa è la prima rete Industrial Ethernet aperta che combina la larghezza di banda Gigabit con le funzionalità TSN, ed è progettata sia per essere una base per le comunicazioni industriali del futuro, sia per soddisfare le esigenze attuali.

Scegliere la tecnologia di rete aperta CC-Link IE TSN per i propri dispositivi consentirà ai fornitori di essere i primi a offrire prodotti basati su Time Sensitive Networking e a goderne il vantaggio competitivo. Analogamente, le aziende manifatturiere che utilizzeranno questi prodotti potranno migliorare le proprie attività odierne preparandosi anche per il futuro.