L’accordo integra le competenze hardware e sofware delle due aziende in un solo interlocutore

Digitalizzazione aziendale con Telmotor e Team3D

Telmotor ha stretto una nuova collaborazione che le consente di ampliare la propria offerta in termini di innovazione tecnologica. L’azienda bergamasca ha infatti recentemente formalizzato la partnership con Team3D, partner di Siemens Digital Industry Software, specializzata nella vendita e formazione di soluzioni CAD, CAM, CAE e PLM, che supporta la crescita delle aziende manifatturiere fornendo software e consulenza di alto livello. Una scelta precisa che porta valore aggiunto al mercato, integrando le diverse competenze delle due aziende in un solo interlocutore, hardware (Telmotor) e sofware (Team3D), per promuovere l’implementazione e lo sviluppo della digitalizzazione dei processi e il Virtual Commissioning in azienda.

“Siamo assolutamente soddisfatti di aver definito questa nuova collaborazione con Team3D – spiega Paolo Sottocornola, Direttore Commerciale di Telmotor. In un mondo che va sempre più verso la meccatronica, abbiamo deciso di unire le nostre competenze in ambito Hardware a quelle Software di Team 3D in modo da mettere a disposizione dei nostri interlocutori un’offerta completa e unica sul mercato, a tutto beneficio dello sviluppo della digitalizzazione in azienda.”

Una partnership fondamentale per fornire un ulteriore valore aggiunto alle imprese clienti di entrambe le aziende. Lo sviluppo della tecnologia porta infatti con sé la realizzazione di sistemi quali macchinari, transfer, impianti sempre più automatizzati. Questi strumenti, robot, linee di trasferimenti e altri equipaggiamenti di sicurezza sono tutti controllati da soluzioni programmabili (PLC, Motion Control, CNC).

“La condivisione dell’attenzione verso il cliente uniti allo spirito di innovazione sono il motore pulsante di questa collaborazione – afferma Mauro Barra, CEO di Team3D. Insieme a Telmotor avremo ancora più forze e competenze per assistere le aziende nel delicato intento di innovare i processi aziendali e ridefinire la produttività. E questo anche grazie all’implementazione del Virtual Commissioning, che permette a chiunque di eliminare gli errori e di eseguire test in totale sicurezza, all’interno di un contesto virtuale.”

Il Virtual Commissioning è infatti l’esercizio di riprodurre il comportamento fisico di un macchinario o impianto in maniera virtuale attraverso una simulazione software applicata al Digital Twin. L’obiettivo finale dell’emulazione è testare tutti gli elementi progettati e le relative automazioni, tecnicamente controllate da PLC (Programmable Logic Controller), Motion Control, CNC (Computer Numerical Control) e HMI (Human Machine Interface). Questo consente di validare lo sviluppo software e rimuovere gli errori del sistema, senza aspettare che la macchina sia realmente stata prodotta o montata.

“Siamo sicuri che questa nuova collaborazione in casa Siemens sarà destinata a consolidarsi e a dare ottimi risultati – afferma Bruno Sottocronola, direttore finanziario Telmotor. I produttori di tutto il mondo ormai scelgono l’automazione per risolvere carenze di manodopera, aumentare la produttività e migliorare la qualità di prodotto. Così la nostra unione con Team 3D sarà la chiave per dare al mercato risposte efficienti, flessibili e sicure per una vasta gamma di attività di produzione.”