Rockwell Automation misura il rischio operativo con una app

La app Assessment Hub sviluppata da Rockwell Automation pone le domande per individuare tutti i possibili rischi

Rockwell Automation ha sviluppato una nuova app che aiuterà i responsabili delle operation, i responsabili degli impianti e i professionisti di IT/OT a misurare i livelli di rischio operativo all’interno delle proprie infrastrutture connesse.

L’app Assessment Hub che copre reti, asset di automazione e cybersecurity è stata sviluppata per far sì che i manager siano maggiormente consapevoli di quanto il livello di rischio aumenti, in rapporto a una crescente espansione degli spazi di lavoro connessi e dello smart manufacturing.

Disponibile sia per Android nel Google Play Store che iOS sull’Apple App Store, l’applicazione dopo aver posto una serie di semplici domande intuitive e stimolanti, fornisce un rating personalizzato a basso, medio o alto rischio, calcolato in base alle attuali best practice del settore.

Come riferito in una nota ufficiale da Marc Baret, EMEA Regional Director, Customer Support and Maintenance di Rockwell Automation: «L’attuale contesto di produzione connessa si basa su infrastrutture e risorse interconnesse, robuste e sicure, tuttavia, un anello debole in qualsiasi punto di questa catena può lasciare spazio a significativi rischi operativi. Poiché le fabbriche e gli impianti crescono organicamente, dando vita a una Connected Enterprise, può risultare difficile tenere traccia di ciò che è stato via via installato e dei suoi eventuali effetti negativi sull’azienda, qualora dovessero presentarsi dei problemi».

Non a caso Rockwell Automation ha sviluppato questa app come incentivo e punto di partenza per una valutazione più approfondita dell’impianto.

Sempre per Baret, infatti: «La nostra significativa esperienza, basata su progetti realizzati in tutto il mondo, ci ha permesso di comprendere che, spesso, semplici problemi operativi e rischi possono essere indicativi di criticità più importanti ed estese che, non sempre, sono così facili da prevedere o da analizzare. Attraverso una serie di quesiti su reti, asset e sicurezza, gli utenti possono iniziare a delineare un quadro e a localizzare i potenziali rischi e, quindi, far evolvere ed espandere le proprie operazioni in un ambiente più strutturato e meglio gestito. L’obiettivo primario dell’app e dei nostri Network Security Services è quello di aiutare i nostri clienti a costruire un’architettura più sicura e robusta su cui basare operazioni future, più produttive e più redditizie».