Phoenix Contact prima in Italia a ottenere la Certificazione TÜV SÜD

L’azienda potrà ora operare come Integration Service Provider in ambito Cyber Security Industriale

Phoenix Contact Italia ha ottenuto il certificato IEC 62443-2-4 da TÜV SÜD. D’ora in avanti, l’azienda potrà quindi operare come Integration Service Provider in ambito Cyber Security Industriale.

Phoenix Contact è la prima azienda italiana ad aver intrapreso e portato a temine questo percorso di certificazione.

“Per noi è un traguardo molto importante, e dimostra che sappiamo agire e affrontare nuove sfide nonostante le difficoltà del momento ha commentato Michael Kehl, Business Area Manager IMA Industry Managment and Automation di Phoenix Contact. Il nostro team ha lavorato con impegno e costanza raggiungendo l’obiettivo, per poter garantire ai nostri clienti un servizio sempre all’avanguardia.”

Grazie alla certificazione ottenuta Phoenix Contact è ora in grado di fornire un servizio di Cyber Security a tutti i clienti che operano nelle Infrastrutture critiche europee (ICE), tra cui i settori dell’Energia elettrica, Oil & Gas, municipalizzate e trasporti, e in generale a tutte le aziende che desiderano proteggersi dei cyber attacchi.

“Al giorno d’oggi la maggior parte delle aziende dispone di collegamenti Ethernet, alla base dei sistemi IoT e industria 4.0, e non esiste più un impianto di produzione che non sia a rischio cyber sicurezza prosegue Kehl. Il tema della Cyber Security è molto sentito dal punto di vista IT ma spesso si tende a sottovalutare l’importanza della sicurezza anche nel mondo OT. Oggi, grazie alla nostra competenza, siamo esperti nel misurare e proteggere i nostri clienti dalle minacce e pericoli a cui sono sottoposti.”