OPEN MIND: nuova versione della suite CAD/CAM hyperMILL 2020.1

Maggiore facilità di utilizzo per una programmazione più rapida e una maggiore efficienza nella lavorazione

OPEN MIND presenta hyperMILL 2020.1, nuova versione della propria suite CAD/CAM caratterizzata da una serie di miglioramenti alla facilità di utilizzo, con vantaggi non solo per la programmazione ma anche per la lavorazione.

La lavorazione efficiente del materiale residuo negli angoli è garantita dalle nuove strategie di ripresa materiale residuo angolo 3D e 5 assi. A rendere ancora di più un futuro promettente sono i due moduli opzionali hyperMILL ADDITIVE Manufacturing e hyperMILL VIRTUAL Machining con soluzioni pionieristiche di simulazione, ottimizzazione e connettività.

hyperMILL 2020.1 si occupa del materiale residuo, riducendo i tempi di lavorazione: la strategia di lavorazione ripresa materiale residuo angolo 3D e a 5 assi include strategie parallele e per livelli Z ottimizzati. La ripresa materiale residuo angolo a 5 assi consente la lavorazione indicizzata di angoli difficilmente raggiungibili. A questo scopo sono disponibili la selezione automatica dell’inclinazione, i movimenti di collegamento simultanei e il controllo delle collisioni. Un altro esempio del miglioramento dell’efficienza è la lavorazione tangente pala a 5 assi con gli utensili a barile (anche noti come frese a segmenti circolari) sviluppati con il contributo di OPEN MIND. Grazie alla lavorazione frontale, questi utensili consentono di ottenere avanzamenti più elevati e superfici di qualità più elevata.

Semplificazione della programmazione

Ridurre i tempi di programmazione, rappresenta per OPEN MIND uno stimolo importante nell’ulteriore sviluppo di hyperMILL. Una domanda che si è posta, era cosa si potesse fare, in pratica, se la durata dell’utensile non fosse sufficiente al completamente di una lavorazione, soprattutto con materiali difficili da lavorare. La risposta è la divisione automatica dei percorsi utensile in base a diversi criteri, quali il tempo o la lunghezza del percorso utensile. Senza dover modificare manualmente il programma, le preparazioni possono essere pianificate in modo preciso. La divisione automatica è disponibile anche per la fresatura e la tornitura. Le feature contorni sono riconosciute automaticamente. hyperMILL determina automaticamente l’area da lavorare in base al profilo di tornitura.

Controllo della produzione additiva

Dopo essere stato annunciato in alcune fiere, ora hyperMILL ADDITIVE Manufacturing è disponibile nella versione 2020.1. OPEN MIND offre così un software che consente di abbinare la produzione additiva a quella per asportazione di trucioli.

Le novità riguardano anche hyperMILL VIRTUAL Machining Center. Il modulo Optimizer, che consente ad esempio di adattare un programma CAM considerando i limiti della macchina durante l’esecuzione del postprocessor, ora supporta la funzione “Collegamento dolce” che ottimizza automaticamente i movimenti di collegamento tra le singole operazioni durante l’esecuzione del postprocessor. Questo assicura riposizionamenti ed esecuzioni sempre sottoposti a controllo delle collisioni, considerando l’utensile utilizzato. In questo modo non è più necessaria la programmazione tramite il Collegamento Cicli.

Un’altra novità della versione 2020.1: con hyperMILL AUTOMATION Center, gli utenti possono realizzare in autonomia, piccole operazioni di automatizzazione. hyperMILL AUTOMATION Center rappresenta al tempo stesso un ambiente di sviluppo e di runtime. Ad esempio, esiste la possibilità di automatizzare il processo di creazione delle liste lavorazione, nonché la selezione e il posizionamento degli staffaggi, definendo un processo unico per tutti i programmatori.