Phoenix Contact si spende per l’Africa

Per ogni interazione registrata sui canali Facebook, Instagram e LinkedIn, l’azienda donerà 1 euro al progetto idrico di Amref

Questo Natale l’Etiopia è nei pensieri di Phoenix Contact.
Anche per il 2019, l’azienda tedesca conferma il suo impegno nei confronti di Amref, Onlus impegnata a rispondere ai bisogni che riguardano l’accoglienza dei rifugiati che arrivano dal Sud Sudan e che impattano nelle comunità ospitanti in termini di risorse idriche e alimentari.

Per far fronte a questa pressione crescente in Etiopia, nella regione di Gambella, è stato attivato un programma che ha come obiettivo quello di promuovere lo sviluppo inclusivo e sostenibile delle comunità rurali integrando i settori agricolo, economico, sanitario e sociale e diffondendo metodologie innovative che aiutino le comunità a gestire meglio le proprie risorse.

Gli interventi aumentano l’accesso ad acqua pulita e promuovono la sicurezza igienico sanitaria in quanto requisiti essenziali per lo sviluppo.

Il progetto sostenuto da Phoenix Contact riguarda nello specifico la raccolta di fondi per costruire un pozzo trivellato di profondità, alimentato a pannelli solari, che garantirà acqua pulita a oltre 3.500 persone.

Attraverso i canali Facebook, Instagram e LinkedIn dell’azienda, dal 2 al 25 dicembre sarà possibile partecipare all’iniziativa: due volte alla settimana verrà proposto un quiz a tema natalizio e per ogni interazione registrata l’azienda donerà la cifra di 1 euro che verrà destinata al progetto idrico.

Tutti gli utenti potranno quindi partecipare a questa iniziativa solidale, con un semplice gesto, contribuendo a far crescere il valore della donazione.