Open Industry 4.0 Alliance: Software AG nuovo membro

Obiettivo dell’alleanza è l’accelerazione del percorso di digitalizzazione, eliminando gli ostacoli a scalabilità e implementazione di nuovi modelli di business

Software AG diventa membro dell’Open Industry 4.0 Alliance, nata per accelerare la creazione di valore nel percorso verso la digitalizzazione. Se il concetto di Industry 4.0 fa già da tempo leva sui temi di platform economy e digitalizzazione, infatti, l’eterogeneità dei componenti e dei sistemi industriali ha ostacolato scalabilità e implementazione di nuovi modelli di business.

L’obiettivo di questa nuova alleanza è quello di stabilire un ecosistema aperto e un framework di interoperabilità tra vendor. Ciò consente ai vendor IT e OT di impegnarsi in un dialogo aperto e generare un valore comune per il cliente. Software AG si posizionerà nei segmenti IoT Connectivity, Open Edge Computing e come operatore di Hybrid Integration.

Gli effetti positivi della trasformazione digitale sui processi produttivi e logistici delle aziende e la creazione dei primi modelli di business digitali sono già stati sperimentati con successo nella process industry e nel discrete manufacturing. Ma la varietà di protocolli, standard e framework è un ostacolo agli approcci di scalabilità e monetizzazione basati su piattaforma.

In risposta a queste esperienze, organizzazioni IT e OT ben note e autorevoli quali ifm electronic, Beckhoff, SAP, KUKA, Hilscher, Endress+Hauser e Multivac hanno avviato una collaborazione per guidare la standardizzazione cross-vendor di progetti di digitalizzazione nella produzione e nella logistica, nel segno del One and Open.

Più di 21 aziende di produzione e software vendor appartengono ora all’Open Industry 4.0 Alliance. Insieme stanno sviluppando soluzioni aperte, compatibili e standardizzate per clienti industriali.

Secondo Bernd Gross, Chief Technology Officer di Software AG, “I membri dell’alleanza hanno concordato un approccio aperto e pragmatico per garantire l’interoperabilità per l’automazione industriale (Industry 4.0). Questo approccio pone al centro dell’attenzione il valore per il cliente. L’interazione tra IT e OT richiede l’interoperabilità multi-vendor. Questo è l’unico modo in cui le fabbriche dell’industria manifatturiera e di processo possono raccogliere i benefici dell’Industria 4.0. L’approccio basato su standard aperti si adatta perfettamente alla nostra filosofia, Freedom as a Service.”

Stefan Sigg, Chief Product Officer di Software AG, ha aggiunto: “L’interoperabilità dell’ambiente distribuito e la connettività sono essenziali per un ambiente aperto Industry 4.0″. Non vediamo l’ora di contribuire con la nostra competenza ed esperienza alle discussioni e ai progetti dell’alleanza.”