Manutenzione più efficace con Camozzi Automation e Camozzi Digital

Le due realtà hanno presentato ad Hannover soluzioni inedite sviluppate congiuntamente

Camozzi Automation, capofila dell’omonimo Gruppo bresciano, e la divisione Camozzi Digital, specializzata in soluzioni applicative per la manifattura 4.0, hanno presentato in anteprima ad Hannover Messe soluzioni inedite sviluppate congiuntamente per la manutenzione predittiva.

Nello specifico, il lancio dei sistemi Cyber Fisici end-to-end dedicati Camozzi rappresenta un’offerta altamente innovativa in grado di trasmettere dati di processo complessi ai sistemi di gestione e al cloud per mezzo di Gateway IIoT forniti dal partner Advantech.

Le informazioni raccolte da queste tecnologie abilitanti sono analizzate, in real time, mediante sofisticati algoritmi proprietari ed elaborate sotto forma di report di diagnostica dettagliata, grazie ai quali i clienti potranno attivare in tempo reale piani di manutenzione predittiva delle macchine, con positive ricadute in termini di efficienza e di costi.

Verso componenti sempre più “smart”
Equipaggiata con tecnologia CoilVision, che consente di monitorare costantemente i parametri funzionali dell’elettropilota, la Serie D nasce in risposta alla crescente richiesta, da parte del mercato, di soluzioni avanzate in grado di assicurare elevati standard qualitativi e massima flessibilità di utilizzo. Punto di forza della Serie D è la possibilità di mixare due taglie differenti di valvole nella medesima isola, con importanti benefici in termini di riduzione degli ingombri e dei costi, con l’ausilio di un’unica parte elettrica iniziale.

Nello specifico, questo sistema di diagnostica assicura, mediante piattaforma web con indicatori grafici sintetici, una visibilità, ad esempio, sullo stato on/off di ciascuna valvola, sul numero di cicli, sul livello di consumo di energia elettrica e l’eventuale surriscaldamento della bobina.

Allo stesso modo, il Regolatore Proporzionale di Pressione con tecnologia CoilVision, Serie PRE, è stato concepito al fine di monitorare costantemente il funzionamento degli elettropiloti e prevenirne eventuali malfunzionamenti. Anche in questo caso, i dati raccolti vengono trasmessi in cloud, in forma aggregata e resi fruibili al cliente in modo semplice tramite dashboard. La serie PRE è predisposta in due taglie e in diverse configurazioni, tra cui la connessione IO-Link. Infine, è disponibile una versione con collegamento esterno del sensore per applicazioni ove è necessario monitorare la pressione di liquidi o gas aggressivi.

Infine, ad Hannover, hanno sfilato anche i nuovi Cilindri Pneumatici Serie 23. Conformi allo standard ISO 6432, quest’ultimi sono basati su una tecnologia di “auto-ammortizzo” che garantisce sempre la decelerazione ottimale, per un movimento del cilindro fluido, senza rimbalzi, con ridotte vibrazioni e rumore, a favore di un’affidabilità superiore e prestazioni costanti nel tempo.

Come riferito in una nota ufficiale da Marco Camozzi, Managing Director di Camozzi Automation: «Gli innovativi componenti e sistemi intelligenti firmati Camozzi, permetteranno alle imprese di monitorare costantemente le performance dei processi produttivi, pianificandone in modo più efficace ed efficiente le attività di manutenzione, con una notevole riduzione dei tempi di inattività e dei costi di esercizio».