Focus sul fashion nel nuovo Innovation Lab di Lectra

Il nuovo spazio per progettare soluzioni rivoluzionarie è a Bordeaux-Cestas, nel cuore del campus tecnologico dell’azienda

Nata per realizzare su misura le tecnologie premium che facilitano la trasformazione digitale dei brand e delle aziende dal design alla produzione, Lectra ha annunciato la creazione di un nuovo spazio per la progettazione.

Ideato da Philippe Ribera, Vice Presidente Innovazione di Lectra, l’Innovation Lab è situato a Bordeaux-Cestas, nel cuore del campus tecnologico dell’azienda e ha come mission quella di intercettare le tendenze emergenti, anticipare le evoluzioni e migliorare le future soluzioni tecnologiche proposte, in primis, al mercato del fashion, ma anche dell’automotive e dell’arredamento.

Nell’Innovation Lab, i team collaborano con le organizzazioni nei rispettivi ecosistemi: startup, centri di ricerca, clienti e dipendenti Lectra. Chiunque potrà essere invitato a creare un modello visivo durante un Design Sprint oppure a partecipare a un workshop per generare idee.

La realtà aumentata per innovare nel fashion
Come preannunciato, le prime innovazioni risultanti da queste collaborazioni saranno rivolte all’industria del fashion. Il principio alla base del lavoro dei team è ripensare l’intera catena del valore in questo settore – brand, produttori e distributori – dato che in ogni sua fase ha un impatto diretto sul consumatore finale. Ciò si rifletterà in varie Proof Of Concept (POC) sviluppate nell’ambito dell’Innovation Lab. In tal modo, gli aspetti fondamentali del processo di creazione o di sviluppo prodotto dei brand saranno reinventati attraverso soluzioni basate su tecnologie innovative.

Per i produttori, è stato sviluppato uno strumento di realtà aumentata per agevolare la manutenzione dei sistemi di taglio.
Il lavoro dell’Innovation Lab sui tipi di tessuto e le misure corporee ha anche accelerato il progetto Digtex. Questo progetto, incentrato sulla digitalizzazione dello sviluppo tessile, è stato inaugurato da Lectra presso il Centre Européen des Textiles Innovants (CETI) e l’École Nationale Supérieure des Arts et Industries Textiles (ENSAIT). È cofinanziato dall’European Regional Development Fund (ERDF) e dalla regione Nuova Aquitania.

Questa ricerca, ispirata alle problematiche affrontate dai clienti Lectra, mira a fornire soluzioni pratiche e innovative che consentano, ad esempio, di coinvolgere il consumatore finale nella creazione di abbigliamento personalizzato oppure di migliorare la tracciabilità dei capi.