L'International CAE Conference torna in presenza

Orchestrating digital transformation through simulation: torna in presenza l’International CAE Conference and Exhibition, con la sua 37esima edizione. Si svolgerà presso il Vicenza Convention Centre (Fiera di Vicenza) dal 17 al 19 novembre 2021.

Per la prima volta in oltre trent’anni di storia della manifestazione, la scorsa edizione del 2020 dell’International CAE Conference and Exhibition si è tenuta interamente online – nel rispetto delle normative di contenimento anti COVID-19: un vero successo virtuale, registrando in cinque giorni dal 30 novembre al 1 dicembre 2020 oltre 3500 partecipanti, 150 relatori e 50 espositori.

Ma quest’anno, la manifestazione tornerà in presenza e in forma ibrida, con una platea che potrà connettersi anche in remoto per scoprire le nuove sfide imposte dalla trasformazione digitale e le nuove frontiere della simulazione ingegneristica.

Ormai da trentasette anni, l’International CAE Conference and Exhibition è considerato l’immancabile appuntamento internazionale per conoscere le nuove tecnologie di simulazione ingegneristica e capire come proprio tramite la conoscenza di queste ultime sia possibile “orchestrare”, guidare il processo di trasformazione digitale di piccole, medie e grandi imprese e permettere loro di mantenere un vantaggio competitivo sostenibile.

Al centro della prossima edizione dell’International CAE Conference and Exhibition ci saranno le interazioni tra la simulazione ingegneristica e le altre tecnologie che sono abilitanti nel processo di trasformazione digitale, imprescindibili e sostanziali per le imprese che vogliono mantenere la propria sostenibilità temporale e di valore.

Soprattutto nelle ultime settimane, con l’insediamento del nuovo Governo e il Recovery Fund, si sta parlando molto di trasformazione digitale e di un cambio culturale rivolto all’innovazione imprenditoriale. Ecco di cosa si parlerà durante la tre giorni: di come le nuove tecnologie in connessione con la simulazione ingegneristica sia possibile per l’industria italiana arricchire la propria offerta con servizi “intelligenti”, aumentare la flessibilità produttiva, incidere su tempi, costi e qualità del prodotto, essere maggiormente integrati nella supply chain, migliorare, in generale, l’efficienza energetica e tecnica dei processi.

I numeri dell’edizione 2020

  • 36esima edizione
  • Cinque giorni, dal 30 novembre al 1 dicembre 2020
  • 3500 partecipanti da Europa, Medio Oriente, Asia, USA e Africa
  • 150 relatori
  • 50 espositori
  • 35 eventi collaterali