L’esclusivo prototipo Team Fordzilla P1, votato dai gamers, fa il suo debutto nel mondo reale progettato e ora costruito da Ford

È stato presentato in diretta streaming un vero e proprio prototipo in scala reale della vettura da corsa Team Fordzilla P1, la prima auto da corsa virtuale progettata in collaborazione tra gamers e un marchio automobilistico.

Mentre vedere auto reali utilizzate nei video giochi è piuttosto comune, questa è la prima volta in assoluto che un brand automobilistico ha realizzato un prototipo reale di un’auto nata dalla collaborazione con i gamers per il mondo virtuale.

Il viaggio di Team Fordzilla P1 è iniziato nel marzo di quest’anno quando ai gamers è stato chiesto di votare l’allestimento e le caratteristiche della vettura su Twitter, tra cui la configurazione dei sedili, la posizione del motore e la definizione dell’abitacolo.

Quasi un quarto di milione di voti dei fan è stato raggiunto, durante il processo di votazione.

Team Fordzilla P1: il massimo del divertimento

L’innovativa auto da corsa Team Fordzilla P1 presenta il design esterno progettato da Arturo Ariño e gli interni frutto dell’approccio visionario di Robert Engelmann, entrambi designer Ford.

L’auto da corsa è costruita intorno a una struttura monoscocca parzialmente coperta da un grande tetto in stile aereo da combattimento iper-trasparente, che protegge il pilota e il co-pilota e non solo sfuma i confini tra l’esterno e l’interno, ma enfatizza anche la posizione di guida stile Formula 1 della vettura.

Gli esterni sono la combinazione di un elegante parte anteriore in stile GT, con parafanghi ben rifiniti e pannelli estremamente scolpiti, con linee ondulate che collegano visivamente l’abitacolo con le ruote posteriori. La parte posteriore è completamente esposta e richiama l’aerodinamica e la durezza dei circuiti da corsa.

Nell’abitacolo, sono presenti strumenti di notifica a LED, che mantengono pilota e co-pilota aggiornati sulle condizioni della pista dalla loro visuale. Inoltre, uno schermo integrato sul volante consente lo scambio di dati in tempo reale con il team al pit wall. L’intero abitacolo è stato progettato per aiutare il pilota a ridurre al minimo qualsiasi tipo di distrazione durante la gara e aumentare il divertimento nella corsa.

Dal progetto CAD alla realtà in sette settimane

Team Fordzilla P1 è la prima auto Ford costruita in digitale senza alcuna interazione faccia a faccia durante il processo. A causa dell’attuale pandemia, il progetto è stato realizzato da un team che non si era mai incontrato, lavorando a distanza, dislocato in cinque Paesi diversi e costruito in sole sette settimane – che è meno della metà del tempo che normalmente sarebbe necessario per una tale realizzazione. La costruzione finita è un modello a grandezza naturale, dagli interni-esterni di proporzioni estreme e carattere davvero inconfondibile.

Co-creata dai gamers per i gamers, l’hypercar dispone di alcuni dettagli rivolti alla comunità sim-racing. Sul pavimento di fronte al sedile del co-pilota c’è un messaggio AFK (Away From Keyboard), uno scherzoso promemoria per ricordare agli occupanti di quel sedile che sono lontani dalla tastiera. Un grafico #levelup riconosce che i gamers e i piloti mirano a migliorare le loro performances ogni volta che giocano o gareggiano, mentre un grafico #liftoff è un cenno al passaggio di questa auto da corsa da un mondo virtuale verso quello reale. Nella parte anteriore dell’auto, sullo spoiler inferiore è inciso il messaggio più importante: GLHF (Good Luck, Have Fun) promemoria a ogni giocatore e pilota per divertirsi e godersi la corsa.

Le dimensioni del Team Fordzilla P1

Lunghezza: 4.731 mm

Larghezza: 2.000 mm

Altezza: 895 mm

Ruote: gomme anteriori 315 x 30 x r21 – – gomme posteriori 355 x 25 x r21

Come sottolineato in una nota ufficiale da Stuart Rowley, President, Ford of Europe: «Che splendido veicolo. Amo ogni suo centimetro. Ciò che per me era fondamentale, quando abbiamo rivisto i vari disegni all’inizio di quest’anno, era che dovesse essere inequivocabilmente una Ford. E Team Fordzilla P1 interpreta perfettamente questo criterio: ha un aspetto stupendo e deciso. Ed è innovativa in molti modi, non ultimo la sua realizzazione, come co-creazione tra i gamers, community appassionata e competente, e il nostro team di design di grande talento».

Per Amko Leenarts, Design director, Ford of Europe: «Il divertimento e il piacere di guida sono al centro di tutto il human centric design. Vi state chiedendo se sia sorprendente guardarla, entrarci dentro e guidarla? Bene, nel caso del Team Fordzilla P1, la risposta a tutte queste domande è unanime: SI!».

A sua volta, Boris Ferko, Design Manager, Ford of Europe, ha sottolineato che: «Questo progetto ha avuto tante “prima volta”. È stato il primo progetto completamente digitale per noi. È stata la prima auto a essere creata in piena trasparenza e la prima fatta a distanza, con designer dislocati in cinque Paesi diversi, alcuni dei quali non si sono mai incontrati di persona. Il fatto che sia stata completata in meno della metà del tempo normale è una vera e propria testimonianza del lavoro e della passione che il team aveva per il progetto».

Infine, per Emmanuel Lubrani, Team Fordzilla: «Dal lancio del Team Fordzilla nel 2019 abbiamo fatto le cose in modo diverso, giocando con i nostri punti di forza e il nostro approccio unico al gaming. La nostra vettura da corsa P1 ne è l’esempio perfetto: abbiamo utilizzato la nostra conoscenza del mondo automobilistico per dare vita a una fusione tra i mondi reale e virtuale».