SPS 2021 sarà nel segno della sicurezza. La fiera dell’automazione, infatti, abbandona il tradizionale appuntamento di maggio, per proporsi in una nuova data, completamente inedita: dal 6 all’8 luglio

SPS 2021 sarà nel segno della sicurezza. La fiera dell’automazione, infatti, abbandona il tradizionale appuntamento di maggio, per proporsi in una nuova data, completamente inedita: dal 6 all’8 luglio. Un cambiamento dettato dall’obiettivo di accogliere espositori e visitatori all’inizio del periodo estivo in un contesto di maggior sicurezza.

Il layout sicuro di SPS 2021

Proprio per garantire i più elevati livelli di sicurezza, tutti gli spazi espositivi del quartiere fieristico di SPS 2021 sono stati ripensati e riorganizzati:

  • La fiera si svilupperà su 5 padiglioni aumentando la superficie espositiva con il nuovo padiglione 2. Tutte le aree esterne saranno ottimizzate al fine di evitare assembramenti e guidare i flussi
  • Aumentano gli ingressi: ai già esistenti ingressi sud e ovest si aggiunge l’ingresso est posizionato di fronte al padiglione 2
  • Ciascun ingresso (N. 3) ha un parcheggio dedicato; i posti auto sono stati incrementati per evitare code e assembramenti
  • Aumentano le dimensioni dei corridoi e delle aree di maggior traffico per garantire il distanziamento minimo
  • Possibilità per gli espositori di aumentare la superficie di ogni singolo stand con l’opzione ‘aree di rispetto’ che prevede tariffe agevolate.

Più spazio ai convegni

  • Le aree convegno, durante SPS 2021,  saranno aperte e l’utilizzo delle cuffie Silent System renderanno la partecipazione sicura, contingentata, con esclusione di posti in piedi
  • Garantito il distanziamento tra file/sedute e la regolare pulizia e sanificazione degli ambienti
  • Controllo flussi in entrata e uscita dei partecipanti ai convegni