Analog Devices cresce nell’audio-video ad alte prestazioni

Analog Devices ha annunciato l’acquisizione della business unit High Definition Multimedia Interface di INVECAS

Cresce il portfolio di soluzioni audio-video nel listino di Analog Devices.
ADI ha, infatti, annunciato l’acquisizione della business unit High Definition Multimedia Interface (HDMI) di INVECAS, azienda di Santa Clara specializzata in software embedded e soluzioni a livello di sistema.

Come suggerito in una nota ufficiale da John Hassett (nella foto), Senior Vice President, Industrial and Consumer di Analog Devices, l’acquisizione fornirà ad ADI un’offerta completa per soddisfare le crescenti esigenze dei mercati enterprise e consumer.

Nello specifico, il manager fa sapere che: «La tecnologia HDMI è molto richiesta per applicazioni video commerciali, professionali, consumer e automotive. L’acquisizione della divisione HDMI di INVECAS permette ad ADI di proporre un percorso di progettazione più completo – dal chip, alla certificazione, al prodotto finale. Siamo entusiasti di rafforzare l’esperienza di ADI combinando il know-how dei due gruppi».

HDMI, un settore in forte sviluppo

Grazie a questa acquisizione, ADI aumenterà anche il proprio contributo all’interno dell’organismo di standardizzazione HDMI, il che plasmerà il futuro di tutte le tecnologie collegate ad HDMI, come i set di funzionalità HDMI 2.1 e la riduzione del consumo di energia. Inoltre, ADI acquisirà le capacità di certificazione e conformità, garantendo il supporto ai clienti durante tutti i loro cicli di sviluppo HDMI, dal progetto alla pre-conformità e al prodotto finito.

Con la continua crescita del settore e l’introduzione dell’HDMI 2.1, applicazioni come i video in 8K e 10K, l’enhanced audio return (eARC), la velocità variabile di refresh e altro ancora diventeranno di uso comune. Ciò consentirà una maggiore adozione di queste tecnologie, con la crescita dell’offerta di ADI verso un pubblico più ampio con una serie di funzionalità maggiori e un consumo energetico inferiore.

Il gruppo tecnologico INVECAS HDMI ha una lunga storia che ha origine da Silicon Image, una società di semiconduttori fondata nel 1995, dove la tecnologia HDMI è stata creata per la prima volta. La leadership di questa realtà continuerà a svolgere un ruolo significativo nella combinazione delle unità di business audio e video di ADI.

Secondo quanto riferito da Laxman Vemury, Vicepresidente e Direttore Generale di INVECAS: «La transizione verso l’HDMI 2.1 ci vede impegnati a introdurre tecnologie aggiuntive e innovative, allo stesso tempo i requisiti e la domanda di alimentazione di queste applicazioni di nuova generazione sono cresciuti in modo esponenziale. Combinando questi due grandi team, possiamo ampliare l’offerta consentendo ai nostri clienti una maggiore adozione di queste tecnologie con set di funzionalità ancora più ampi e un minore consumo energetico».

Risposta concreta alla richiesta di esperienze sempre più coinvolgenti

Con l’acquisizione della divisione HDMI di INVECAS, ADI aumenta il suo portfolio di tecnologie e soluzioni di rilevamento che migliorano le esperienze e l’interazione tra persone, aprendo a nuove applicazioni e interfacce utente dinamiche abilitate da un’ampia gamma di tecnologie che, se combinate con le competenze tecniche dell’azienda, permetteranno ai dispositivi di interagire con il mondo in modo innovativo. Queste innovazioni sono volte ad affrontare la crescente domanda di esperienze coinvolgenti.

La suite di prodotti di Analog Devices comprende la più ampia selezione di soluzioni di interfaccia HDMI del settore per applicazioni che includono HDTV, set-top box, ricevitori A/V, proiettori e altri display a ingressi multipli.