Cambio al vertice di MiR: il nuovo presidente sarà Søren E. Nielsen

Søren E. Nielsen assumerà la carica di Presidente di Mobile Industrial Robots A/S. A soli due anni e mezzo dal suo ingresso in MiR, in qualità di CTO, egli dirigerà la produzione di robot mobili.

Teradyne, proprietaria di Mobile Industrial Robots (MiR), ha nominato Søren E. Nielsen Presidente di MiR a partire dal 1° agosto 2020. Grazie ai 2 anni e mezzo di esperienza come CTO, egli ha maturato una vasta conoscenza dell’azienda e della sua organizzazione.

A tal proposito, Mark Jagiela, CEO di Teradyne, ha commentato positivamente questa nomina: “In qualità di Presidente, Søren porterà avanti la passione, l’innovazione e la visione che condotto MiR al suo attuale status di leadership. Il nostro nuovo Presidente è un leader carismatico, in grado di conciliare l’organizzazione e i processi in modo pragmatico. Ha un raro equilibrio nel risolvere le esigenze immediate dei clienti nella vita reale e nel creare una roadmap ponderata per sviluppare l’innovazione e la leadership a lungo termine”

Crescita costante nonostante la crisi del coronavirus

Søren sarà sicuramente in grado di confrontarsi con la sfida di leadership in virtù dell’esperienza maturata, ricoprendo diverse posizioni manageriali presso importanti aziende internazionali come Danfoss e Siemens.

Come afferma lo stesso neopresidente: “Nonostante la situazione attuale, MiR ha registrato anche nel 2020 una costante crescita. Non abbiamo mai rallentato e questo ci ha garantito un vantaggio rispetto agli altri operatori del settore. Durante la pandemia, il nostro tasso di assunzione è diminuito, ma il numero dei nostri collaboratori è cresciuto in modo esponenziale. Ciò significa che siamo stati in grado di consolidare la nostra organizzazione ed ottimizzare i processi di produzione. Ne abbiamo raccolto i benefici e sono orgoglioso di dire, senza esitazioni, che MiR, è più forte che mai

Una delle sfide principali per Søren sarà quella di mantenere lo spirito e la cultura aziendale: MiR è caratterizzata da una costante volontà di affermarsi e da un sano spirito competitivo e di squadra.

Da “Mister MiR” a uno stile più easy

Dal 2014 grazie a ” Mister MiR” ossia Thomas Visti in veste di front man mediatico, MiR è cresciuta passando da startup ad azienda affermata sul mercato con 220 dipendenti, concentrati in gran parte nella sede di Odense . L’attuale CEO si dichiara felice di passare le redini del comando a Nielsen il quale, avendo dichiarato di non amare molto le luci della ribalta e la sovraesposizione mediatica, ha subito annunciato l’avvio di una gestione più easy.