Formazione e Ricerca, ne parliamo con il ministro Manfredi

Formazione e ricerca sono sempre più essenziali per essere competitivi, Il 26 giugno ne discutiamo in un webinar gratuito con il ministro Manfredi

La preparazione della forza lavoro è destinata ad essere l’arma più importante per la concorrenza del XXI secolo (…) le persone qualificate rappresenteranno l’unico vantaggio competitivo sostenibile“. Così si esprime l’economista Lester Thurow (1992), ponendo l’accento sulla formazione e sulla conoscenza come risorsa, anche come risorsa economica perché dà valore aggiunto e competitività al sistema di riferimento, si tratti del sistema-azienda o del sistema-paese.

Sono questi i temi del webinar gratuito dal titolo “La formazione e la ricerca per una società competente e competitiva – analisi e prospettive dopo il Coronavirus“. Un appuntamento che fa parte del ciclo di incontri ReStart in Green, organizzato da CFA, RemTech e BitMAT per confrontarsi con imprenditori e figure istituzionali su come affrontare lo sviluppo con un’attenzione all’ambiente.

Apprendimento e competitività

Il binomio apprendimento-competitività rappresenta il nodo intorno al quale si forma la nuova “società della conoscenza“.

Ed in questo momento di grande difficoltà determinato dalla pandemia, in cui si sta palesando la fragilità del modello di sviluppo adottato da anni a livello globale, appaiono di forte attualità i temi legati alla qualità delle competenze e delle conoscenze ed all’intensità del legame esistente tra i saperi ed i luoghi della decisione, pubblici e privati. Questo non tanto per definire responsabilità pregresse ma, soprattutto, per attivare quelle azione virtuose di resilienza trasformativa che consentiranno di resistere alle future crisi.

A questo deve aggiungersi che la complessità degli eventi e la rapida evoluzione dei cambiamenti non consente l’ “immutabilità” di quanto acquisito nei percorsi di studio e di ricerca: diventa oggi fondamentale conquistare la “capacità all’apprendimentopermanente.

Questa nuova prospettiva mette in evidenza anche l’esigenza di nuove modalità di formazione, innovative nel metodo e nell’utilizzo della tecnologia.

Così come consente di dare rilievo a figure professionali le cui competenze, in un’ottica di sostenibilità, oggi paiono sempre più rilevanti.

Non per ultimo bisogna considerare che alcuna formazione colta e virtuosa potrebbe esistere senza ricerca ed innovazione così come alcuna efficienza dall’attività di ricerca può misurarsi in assenza di una collaborazione ed un system integration pubblico e privato

Ne discutiamo con:

 GAETANO MANFREDI – MINISTRO DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA

ALESSANDRO BRATTI – DG ISPRA

MARIA CRISTINA PIOVESANA – VICE PRESIDENTE CONFINDUSTRIA

 DALLE ORE 16:00 ALLE ORE 16:30

THINK GREEN

CONDIVISIONE DI BEST PRACTICES E TECNOLOGIE SOSTENIBILI

  • GIANNI ROSA – ASSESSORE ALL’AMBIENTE DELLA REGIONE BASILICATA
  • GIOVANNI CORBETTA – DG CONSORZIO ECOPNEUS
  • FABRIZIO SPERANZA – Direttore Programmazione e Controllo Progetti & ICT di Sogin

La partecipazione al webinar è gratuita, previa iscrizione al seguente link.