Auto elettriche: la protezione dalle sovratensioni di Phoenix Contact

La necessaria protezione contro fulmini e operazioni di commutazione sulla rete per colonnine di ricarica e wallbox

Con la crescita esponenziale del mercato delle auto elettriche, le case automobilistiche si concentrano sempre più sulla nuova mobilità. Anche la protezione dalle sovratensioni fa parte di questa tecnologia, infatti, colonnine di ricarica e wallbox sono sistemi di alta qualità e di elevata complessità, destinati a garantire permanente disponibilità. Un concetto di protezione contro le sovratensioni fornisce la necessaria protezione contro le sovratensioni causate dai fulmini e dalle operazioni di commutazione sulla rete, sia per la stazione di ricarica sia per l’auto elettrica collegata.

L’alimentazione è protetta con i nuovi scaricatori di sovratensioni Valvetrab EV di Phoenix Contact, sviluppati appositamente per la mobilità elettrica. La nuova gamma prodotti è composta da uno scaricatore combinato di tipo 1+2 e da uno scaricatore di sovratensioni di tipo 2, entrambi disponibili con un contatto di segnalazione remota opzionale. I connettori consentono una semplice misurazione dell’isolamento e sono codificati meccanicamente, evitando con ciò un innesto errato. Per implementare il concetto di protezione integrale, i componenti sensibili, ad es. per la comunicazione Ethernet o il pannello di comando, sono protetti con appositi scaricatori di sovratensioni di tipo 3, dispositivi già disponibili nell’offerta di Phoenix Contact e compatibili con il nuovo VAL-EV.