Al tempo del Coronavirus, Fabio Perini garantisce un team di esperti on line per il monitoraggio e il supporto tecnico in tempo reale

Fabio Perini S.p.A. è una realtà che, da tempo, lavora su soluzioni di assistenza da remoto e in real time per un controllo delle informazioni sullo stato di salute delle linee e interventi in maniera puntuale e tempestiva.

Come sottolineato in una nota ufficiale da Oswaldo Cruz Junior, CEO della società: «In questi giorni di emergenza siamo in grado di supportare in modo concreto ed efficace i clienti per garantire loro la continuità lavorativa: già da tempo abbiamo un’importante infrastruttura per la connettività in remoto e possiamo contare sulla nostra presenza globale e sul know-how di tutti i nostri team nel mondo».

Nello specifico, il Tissue Performance Center è un ambiente tecnologico all’avanguardia dove tecnici esperti, con il supporto dei data scientist dell’azienda, raccolgono e analizzano in continuo i dati dei clienti per fornire informazioni sullo stato di salute delle macchine e suggerire migliorie per massimizzare l’Overall Equipment Effectiveness (OEE) delle loro linee di produzione.

Una connessione diretta con i macchinari dei clienti rende il lavoro del Tissue Performance Center proattivo anticipando i fermi macchina. Grazie alla visualizzazione dei parametri di funzionamento il team di esperti on line fornisce la valutazione dello stato di salute ed evidenzia eventuali anomalie delle linee. Periodicamente, inoltre, il cliente riceve una “cartella clinica” sullo stato di produzione delle linee connesse e identifica assieme agli esperti di converting Fabio Perini quali azioni migliorative apportare.

Per Gianfranco Agnusdei, Global Customer Service Director Fabio Perini S.p.A.: «In azienda abbiamo più di 10 persone che forniscono assistenza a oltre 60 clienti che stanno condividendo con noi i dati di 1.000 macchine. Ogni volta che troviamo anomalie contattiamo immediatamente i nostri clienti, li aiutiamo a identificare le cause, a trovare le opportune soluzioni e ridurre così costosi fermo macchina. In futuro potremmo offrire anche un servizio di manutenzione predittiva: ciò consentirà di anticipare e quindi di migliorare ulteriormente le performance».

Quando il supporto arriva dalla realtà aumentata

Il supporto tecnico si completa con il TeamViewer Pilot, una tecnologia di realtà aumentata che permette di visualizzare i macchinari in remoto per valutare i problemi e suggerire le soluzioni appropriate. Attraverso uno streaming video direttamente dalla fotocamera dello smartphone e tablet, in tempo reale, i tecnici Fabio Perini, anche attraverso marcatori 3D e indicazioni applicate all’ambiente reale, sono in grado di osservare qualsiasi problema e sono in grado di guidare il cliente ad una completa e rapida soluzione del problema, in qualsiasi parte del mondo.