Da Phoenix Contact nuove etichette durature per l’industria alimentare

La nuova gamma di prodotti LS-EML-D integra uno strato integrato di alluminio che rende le etichette robuste e rilevabili

Phoenix Contact, specialista per i componenti elettronici, sistemi e soluzioni di ingegneria elettrica, elettronica e per l’automazione industriale, ha presentato una nuova gamma di prodotti LS-EML-D.

Quest’ultima comprende marcatori bianchi e argentati, in plastica a due strati, specificatamente concepiti per ottenere siglature di particolare qualità e robustezza, mentre uno strato integrato di alluminio rende le etichette rilevabili.

Grazie all’omologazione ISEGA, queste etichette sono ideali per la siglatura di vari tipi di apparecchiature nel controllo, negli impianti e nei quadri elettrici per l’industria alimentare. Inoltre, l’elevata forza adesiva delle nuove etichette garantisce stabilità su superfici ruvide, strutturate e a bassa energia, nonché il loro impiego a temperature comprese tra -40 °C e +120 °C.

Le stampanti a rullo a trasferimento termico di Phoenix Contact consentono, infine, di siglare le etichette in modo affidabile ed economico. La stampa con il nastro TM Ribbon 110-EX le rende altamente resistenti a solventi, detergenti aggressivi, acetone ed etanolo.