13 volte Stratasys per Spring

La stampante 3D multi-materiale a colori J750 acquistata tramite il distributore italiano Energy Group

Dopo aver già acquistato la J750 per supportare i suoi clienti con un’ampia gamma di applicazioni di prototipazione, nonché nella produzione di parti finali, Spring ha annunciato l’acquisto della stampante 3D Stratasys J750.

L’unica stampante 3D multi-materiale a colori del mondo, eletta stampante 3D a polimeri dell’anno in occasione dei recenti 3DPI Awards è stata acquistata tramite Energy Group, distributore Stratasys italiano, e installata nella sede Spring di Monteviale (VI), e rappresenta la tredicesima stampante 3D Stratasys del portfolio di Spring.

L’agenzia di servizi di stampa 3D e di produzione intende sfruttare la capacità unica della J750 di produrre parti a colori in più materiali in una sola stampa per incrementare in maniera notevole i nuovi progetti di applicazione. Ciò include la stampa 3D di parti funzionali per applicazioni industriali, come connettori, piastre, coperchi e componenti multi-materiale, nonché la creazione di flussi di entrate completamente nuovi per parti caratterizzate da elevate qualità estetiche, come gioielleria, statuette e accessori per la moda.

Cresce anche l’ambito di lavoro

Come riferito in una nota ufficiale da Fabio Gualdo, proprietario, fondatore e amministratore delegato di Spring: «La stampante 3D Stratasys J750 consente di andare oltre i limiti del realismo a cui siamo stati abituati fino ad ora con la stampa 3D. Non solo le parti sono estremamente dettagliate e precise, ma le capacità di stampa a colori, multi-materiale, uniche nella categoria, ci danno la libertà di cui abbiamo bisogno per testare nuove idee in modo semplice. Le prime fasi della progettazione e dello sviluppo sono ampiamente accelerate in quanto possiamo produrre in una sola stampa parti a colori multi-materiale complesse che in precedenza avrebbero richiesto diverse stampe singole e l’assemblaggio. Una volta che l’idea è pronta per essere sviluppata in un prodotto, siamo in grado di muoverci a grande velocità».

Non a caso, dopo l’aggiunta più recente alla sua linea di stampanti 3D Stratasys, Spring (pioniera in Europa per le soluzioni avanzate di attrezzaggio e produzione nei mercati automotive, dei motori sportivi, aerospaziale e aeronautico, dell’automazione industriale, del design e dei beni di consumo) è ora in grado di soddisfare le richieste del cliente provenienti da una varietà di settori di interesse con professionalità e velocità estreme.

Modelli stampati in 3D specializzati e parti personalizzate

Di recente, la Stratasys J750 è stata certificata ufficialmente PANTONE Validated, a indicare la qualifica e l’approvazione di questa stampante a simulare i colori Pantone Matching System (PMS) sugli oggetti stampati. Con questa certificazione, la J750 è allineata perfettamente a soddisfare i requisiti rigidi degli studi di progettazione, che sincronizzano il processo dalla progettazione alla produzione.

Ciò consente una comunicazione semplice e accurata relativamente ai colori tra progettisti, modellisti e produttori, con la facilità di scelta del colore di stampa e corrispondenza perfetta dei colori con le identità Pantone.

Come suggerito nella medesima nota ufficiale da Giuseppe Cilia, Direttore vendite di area di Stratasys: «La capacità di produrre parti ultrarealistiche che rispettano gli standard di colore Pantone in un’ampia gamma di materiali, come nessun altro è in grado di fare, rende la J750 l’unica tecnologia di stampa 3D in grado di soddisfare realmente le esigenze di questi settori. Spring ne è la prova, dal momento che acquista la sua tredicesima stampante 3D da Stratasys. Vista la sua esperienza impressionante nell’ottimizzare l’uso della fabbricazione additiva, siamo ansiosi di vedere in che modo Spring continuerà a spingersi oltre i limiti della tecnologia con quest’ultima aggiunta».