Interroll entra nell’era tecnologica del trasporto smart

A LogiMAT 2019, di scena a Stoccarda dal 19 al 21 febbraio, una nuova piattaforma di azionamento in corrente continua

Si chiama DC Platform ed è la nuova piattaforma di azionamento in corrente continua con la quale il Gruppo Interroll intende proiettarsi nell’era tecnologica del trasporto smart.

In attesa di vederla presso lo Stand Stand K41, Padiglione 1 a LogiMAT 2019, fiera internazionale che si svolgerà a Stoccarda i prossimi 19-21 febbraio, della nuova DC Drive Platform si sa già che consiste in un insieme armonizzato di rulli motorizzati (RollerDrive) integrati tra loro. Quest’ultimi, insieme a controller e alimentatori, consentono agli integratori di sistemi e produttori di impianti di gestire con potenti soluzioni di trasporto, in modo ancora più personalizzato, le richieste dei loro clienti.

Singole zone azionabili singolarmente
Elementi fondamentali della soluzione sono i nuovi RollerDrive EC5000 che, abbinati ai rispettivi controller, azionano singolarmente le zone dei trasportatori senza generare accumulo, come invece avviene anche con la Modular Conveyor Platform (MCP) di Interroll. Rispetto al noto RollerDrive EC310, che rimane comunque sempre disponibile, la nuova famiglia di prodotti RollerDrive si caratterizza per la moltitudine di innovazioni tecnologiche. Ad esempio, il RollerDrive EC5000, oltre alla versione a 24V, è disponibile per la prima volta anche in una versione decisamente rivolta al futuro a 48V.

Inoltre, ora i clienti potranno scegliere tra rulli motorizzati di tre diverse potenze, da 20, 35 e 50 Watt. Il nuovo RollerDrive EC5000 viene offerto anche in un diametro da 60 mm adatto a merci pesanti e, oltre all’interfaccia analogica, anche con un’interfaccia Bus.

L’ingresso nel mondo Industry 4.0
Le soluzioni di trasporto offrono ora, grazie all’interfaccia Bus e al rispettivo controller, grande e agevole accesso ai dati. L’operatore può accedere a una moltitudine di informazioni e funzionalità tramite il PLC o una piattaforma Web. Un esempio è l’indicazione di informazioni sul corrente stato operativo e sul carico di funzionamento dei singoli azionamenti oppure la lettura e la conseguente elaborazione di informazioni specifiche aggiuntive su coppia o temperatura. Inoltre, non solo l’accelerazione, la velocità e la frenatura del trasportato sull’impianto possono essere influenzate in modo ancora più preciso, ma addirittura la merce può essere posizionata millimetricamente sulla linea di trasporto: un prerequisito per l’interazione continua e fluida con robot o bracci di presa automatizzati in ambito Industria 4.0.