Hall of Fame 2019: ANSYS presenta i vincitori del concorso

I migliori progetti ingegneristici di aziende, startup e università realizzati grazie al software Pervasive Engineering Simulation

ANSYS presenta i progetti vincitori del concorso annuale Hall of Fame, evidenziano come gli ingegneri possano rispondere alle sfide più complesse grazie all’utilizzo delle soluzioni Pervasive Engineering Simulation – dalla progettazione di un piede protesico alla prevenzione delle patologie cardiovascolari fino alla sicurezza dei cavi ad alta tensione.

Il concorso, suddiviso nelle tre categorie “aziende”, “startup” e “università”, ha visto il coinvolgimento di partecipanti provenienti da tutto il mondo, i quali hanno dimostrato come la tecnologia ANSYS Pervasive Engineering Simulation li abbia aiutati a risolvere con successo problemi complessi in molteplici settori.

I vincitori della categoria “aziende”

  • Gli ingegneri di Lucy Electric si sono affidati al software ANSYS per analizzare le deformazioni e lo stress nelle sbarre blindate e nei supporti di un quadro elettrico a medio voltaggio nell’eventualità di un corto circuito. I quadri elettrici consentono una rapida e sicura disconnessione dalla linea durante le emergenze o per esigenze di manutenzione. I tecnici hanno potuto ridurre il numero di prototipi, risparmiando tempo e risorse per lo sviluppo dei processi.
  • Gli ingegneri di Panduit hanno ottimizzato il design dei collari per cavi ad alta tensione al fine di prevenire i danni che possono verificarsi prima che gli interruttori differenziali salvavita reagiscano a un corto circuito. Utilizzando il software di simulazione ANSYS, l’azienda ha potuto registrare un sostanziale risparmio di tempo e denaro nella messa a punto della sua ultima linea di prodotti.
  • Stressfield Oy ha utilizzato il software ANSYS per simulare la condensazione di biossido di carbonio supercritica in prossimità del punto critico all’interno di compressori centrifughi. Per quanto spesso non considerati, i sistemi e le macchine industriali rappresentano una fonte enorme della domanda mondiale di energia. Stressfield Oy ha utilizzato la simulazione per progettare un compressore più efficiente, riducendo in modo sensibile l’uso in un anno di fonti primarie di energia.

Il vincitore della categoria “startup”

Mecuris ha ridotto costi e tempi di sviluppo di un piede prostetico grazie all’utilizzo del software di simulazione ANSYS per testarne il design. Come per molte altre aziende leader del settore sanitario, la simulazione ha supportato i tecnici di Mecuris sotto diversi aspetti, tra cui la gestione del rischio, il miglioramento nella gestione dei dati, l’accelerazione dello sviluppo del prodotto e il rispetto dei vincoli normativi.

I vincitori della categoria “università”

  • I ricercatori della Eindhoven University of Technology hanno stabilito un record mondiale nella simulazione di fluidodinamica computazionale (CFD) utilizzando il software ANSYS per condurre test di simulazione aerodinamica e nella galleria del vento per analizzare la spesa energetica e la resistenza aerodinamica di un gruppo di 121 ciclisti. I ricercatori hanno concluso che tutti i ciclisti hanno beneficiato della configurazione di gruppo e che le riduzioni di resistenza più consistenti sono state ottenute dai corridori nella parte centrale del gruppo.
  • I ricercatori della Linköping University hanno impiegato il software di simulazione ANSYS nello studio delle malattie cardiovascolari per il calcolo dei flussi nelle arterie coronarie e delle valvole cardiache meccaniche. Le malattie cardiovascolari sono la prima causa di morte nel mondo e i ricercatori, come il team della Linköping University, stanno investendo nella simulazione per meglio comprendere, prevenire e trattare le patologie cardiocircolatorie.
  • I ricercatori della Oklahoma State University hanno utilizzato le soluzioni ANSYS per sviluppare un modello elastico di polmone basato sulla fluidodinamica computazionale che simula accuratamente il sistema respiratorio umano. Usando dei gemelli digitali resi paziente-specifici mediante l’incorporazione della geometria reale dei polmoni dei pazienti, i ricercatori hanno tracciato l’inalazione e il flusso delle particelle di aerosol all’interno dei polmoni, potendo così intervenire sui tumori polmonari con una precisione sensibilmente maggiore rispetto a quella consentita dai metodi tradizionali di trattamento con aerosol.

“Gli ingegneri di tutto il mondo si affidano al software di simulazione ANSYS per accelerare l’innovazione e lo sviluppo di tecnologie all’avanguardia in un ampio spettro di settori”, commenta Matt Zack, vice president, corporate marketing e business development di ANSYS. “Complimenti a tutti i vincitori: il livello dei progetti partecipanti al concorso è sempre stato altissimo, ma nel 2018 ha veramente superato ogni aspettativa.”