openSAFETY: il nuovo protocollo bus per la sicurezza delle trasmissioni wireless

Il nuovo protocollo bus sfrutta i vantaggi di UDP utilizzando il principio del black channel

L'utilizzo di connessioni wireless per alcune applicazioni di ambito industriale è strategico, soprattutto per mettere in comunicazione stazioni fisse e componenti in movimento del sistema. È tuttavia indispensabile che i dati di sicurezza vengano trattati correttamente, al fine di garantire l'incolumità di cose e persone.

Il protocollo bus di sicurezza openSAFETY, la business unit per la Machine and Factory automation del gruppo ABB, può ora essere trasmesso tramite UDP, utilizzando il principio del black channel. Questo facilita l'uso di tecnologie di trasmissione wireless per la comunicazione di sicurezza. openSAFETY può essere configurato in modo flessibile, il che lo rende particolarmente adatto alla trasmissione dati wireless.

Un'applicazione della trasmissione wireless dei dati di sicurezza è la comunicazione tra le stazioni di base fisse e i componenti mobili del sistema. Questo principio viene utilizzato ad esempio nella logistica di magazzino e nei sistemi di trasporto bagagli. L'utente può configurare openSAFETY con latenze fino a 2,5 secondi. In questo modo si evita che la bassa larghezza di banda o brevi interruzioni della trasmissione possano innescare reazioni di sicurezza indesiderate o arrestare la macchina.

Unità a guida autonoma sicure

La comunicazione di sicurezza wireless consente alle unità a guida autonoma di commutare le zone di sicurezza senza interruzioni. Il passaggio da una zona all'altra avviene senza soluzione di continuità. Ciò significa che le unità possono essere utilizzate in modo flessibile e sono sempre sicure all'interno della rete. Per fornire una diagnostica completa, openSAFETY dispone anche di contatori di errore e altre funzioni diagnostiche.

Con openSAFETY e UDP, i dati possono essere trasmessi in modo sicuro e senza fili.