Manutenzione predittiva, ecco come funziona

La manutenzione predittiva è uno dei temi di maggior interesse nell’ambito dell’automazione industriale e della gestione delle Utility. Ne abbiamo parlato in un webinar con Alessandro Chimera di Tibco

Saper prevedere quando un componente subirà un guasto, per intervenire prima che la situazione abbia ripercussioni sull'operatività di macchine e impianti è il sogno di molti responsabili. Perché l'efficienza, misurata da un indicatore come l'OEE, non è data dalla velocità di punta di una macchina, ma dalla sua capacità di mantenere questa velocità nel tempo e fornendo prodotti conformi.

Spesso, però, il guasto improvviso di un componente, anche del valore di pochi euro, può mettere in crisi qualunque produzione. Nel corso di un intenso webinar, scaricabile gratuitamente a questo link, Alessandro Chimera – Manufacturing Industry Consultant & Technology Evangelist di Tibco, ci ha illustrato, utilizzando anche una demo funzionante, quali strumenti permettano oggi di capire che una macchina sta per subire un guasto. Una capacità che, nel caso di un esteso impianto di pompaggio, ha permesso di ottenere risparmi nell'ordine di 1,4 milioni di dollari all'anno.

La spiegazione di Chimera si è rivelata coinvolgente, al punto che, dopo la relazione, l'esperto è stato sollecitato da numerose domande da parte degli spettatori. Ad una serie di quesiti, di carattere tecnico ma anche economico, Chimira e il direttore scientifico di BitMAT hanno risposto in diretta, mentre altri interrogativi richiedono un maggior approfondimento e uno studio dedicato. Anche per questa ragione, dopo aver visto il webinar, i nostri lettori possono inviare eventuali domande alla redazione redazione.itis@bitmat.it