Il convertitore analogico-digitale semplifica la progettazione del front-end e accelera il time-to-market

Analog Devices presenta il nuovo ADC Alias-Free AD7134

Analog Devices presenta il nuovo AD7134, convertitore analogico-digitale (ADC) alias-free che semplifica la progettazione del front-end e accelera il time-to-market per applicazioni di precisione DC-350kHz. La tradizionale progettazione della catena del segnale per l’acquisizione di precisione di dati è un’attività che richiede molto tempo, poiché i progettisti devono bilanciare i requisiti dei filtri anti-alias, le tolleranze dei componenti passivi, gli errori di fase e di guadagno, nonché i requisiti dei convertitori ADC ad alta velocità.

L’AD7134 introduce una nuova architettura per gli ADC di precisione che cambia radicalmente il processo di progettazione. Il nuovo dispositivo elimina la necessità di un filtro anti-alias e il suo input resistivo semplifica notevolmente il pilotaggio dell’ADC.

L’AD7134 è un ADC a quattro canali, a 24 bit di precisione, con velocità di trasmissione dati scalabile da 10SPS a 1,5MSPS. L’anti-alias intrinseco fino a 102 dB elimina la necessità di un filtro anti-alias esterno, richiedendo così 60 componenti passivi e cinque componenti attivi in meno. Inoltre, è possibile risparmiare il 70% di area della scheda, rispetto ad una tipica implementazione alternativa. Il sample rate converter asincrono semplifica la sincronizzazione multi dispositivo e permette all’utente di ottenere con facilità un sistema di campionamento coerente, semplificando i requisiti di isolamento.

Caratteristiche AD7134:

  • Alias-Free: reiezione antialias intrinseca fino a 102.5dB, tipica
  • THD: -120dB tipico (ideale per misure in AC, misure di vibrazioni o acustiche)
  • 108dB di range dinamico (per ODR = 374kSPS)
  • Opzioni di filtro digitale a fase lineare multipla (SINC6 per bassa latenza, FIR per uniformità passabanda)
  • Deriva dell’errore di offset tipico: 0,7uV/°C
  • Deriva del guadagno tipico: 2ppm/°C