Due nuove imprese entrate nel primo semestre 2020: Exor International e SONIC Italia

Si allarga la rete PROFIBUS e PROFINET Italia

Nel primo semestre del 2020 due nuove aziende si sono aggiunte alla rete del Consorzio PROFIBUS e PROFINET Italia (P.I): Exor International e SONIC Italia. Il Consorzio, leader nella comunicazione industriale grazie all’utilizzo delle tecnologie PROFIBUS, PROFINET e IO-LINK, si pone da sempre l’obiettivo di trovare soluzioni innovative e complete per l’automazione ampliando il più possibile la base consortile così da incrementare la tutela e la rappresentanza di settore.

Exor International opera a livello globale con la progettazione, lo sviluppo e la produzione di soluzioni HMI, di controllo e IoT industriali. Exor International è operativa in diversi settori che vanno dall’industriale, all’automazione degli edifici, al nautico, offrendo prodotti standard, hardware e software personalizzati e soluzioni pienamente integrate.

SONIC Italia è leader a livello internazionale nella produzione e nella vendita di macchinari per la saldatura e il taglio a ultrasuoni di materiali termoplastici. Negli ultimi anni il reparto di ricerca e sviluppo si è specializzato nella progettazione e realizzazione di sonotrodi a lama per le applicazioni di taglio nel settore food, sfruttando le diverse frequenze da 20 a 40 kHz.

Il Consorzio PROFIBUS e PROFINET Italia raggiunge così la quota di 73 aziende consorziate e 3 Centri di Competenza. Ogni azienda aderente al network del Consorzio PI ha la possibilità di entrare a far parte della community del PI International e collaborare con oltre 25 associazioni nazionali, presenti nel mondo con oltre 1.400 aziende associate, 55 centri di competenza e 10 laboratori di certificazione prodotti, usufruendo di una serie di vantaggi riservati ai soci del Consorzio PI.