Mitsubishi Electric: al via lo sviluppo del satellite GOSAT-GW

Osserverà gas serra e ciclo dell’acqua per la prevenzione dei disastri naturali dovuti ai cambiamenti climatici

La Japan Aerospace Exploration Agency (JAXA) ha scelto Mitsubishi Electric come contraente del Global Observing SATellite per l’osservazione dei gas serra e del ciclo dell’acqua (GOSAT-GW). Si tratta del terzo satellite della serie GOSAT, per cui sono già state avviate le attività di sviluppo. Il satellite GSAT-GW dovrà svolgere due missioni: l’osservazione dei gas serra per il Ministero dell’Ambiente giapponese e per il National Institute for Environmental Studies (NIES) e l’osservazione del ciclo dell’acqua per il Japan Aerospace Exploration Agency (JAXA). Grazie allo sviluppo del satellite GOSAT-GW, Mitsubishi Electric contribuirà ad adottare misure per prevenire i disastri attribuiti al riscaldamento globale e ai cambiamenti climatici, nonché a promuovere metodi scientifici e tecnologici che consentono una previsione più accurata dei cambiamenti climatici.

Caratteristiche principali

  1. Nuovo sensore per l’osservazione globale e accurata della concentrazione di gas serra

    Il satellite GOSAT-GW sarà equipaggiato con un sensore, denominato Anthropogenic and Natural emissions mapping SpectrOmeter-3 (TANSO-3), per l’osservazione delle concentrazioni di gas serra, quali anidride carbonica e metano, in un’ampia area e con un’elevata precisione per una stima più accurata delle emissioni di gas serra. La modalità di osservazione globale del sensore TANSO-3 sarà in grado di coprire grandi aree della superficie terrestre senza alcuna interruzione, rendendo possibili in tal modo diversi punti di osservazione rispetto ai modelli precedenti. TANSO-3 disporrà anche di una modalità di osservazione dettagliata con una risoluzione spaziale tre volte superiore rispetto al suo predecessore, GOSAT-2 (“Ibuki-2”), permettendo di osservare i gas serra con una maggiore precisione.

  2. Osservazione di una maggiore quantità geofisica per un migliore monitoraggio del ciclo dell’acqua e delle condizioni meteorologiche

    GOSAT-GW sarà inoltre dotato del nuovo strumento Advanced Microwave Scanning Radiometer 3 (AMSR3), in grado di stimare la quantità geofisica di acqua sulla superficie, in mare e nell’atmosfera. Il radiometro AMSR3 utilizzerà un numero maggiore di bande di frequenza rispetto ai suoi predecessori per ottenere una stima più accurata delle condizioni idrogeofisiche, quali precipitazioni, vapore acqueo, ghiaccio marino e temperature della superficie marina. I dati ottenuti dalle osservazioni miglioreranno l’accuratezza delle previsioni meteorologiche a livello globale relative a tifoni, piogge torrenziali e altre condizioni climatiche. Inoltre, grazie ai dati dettagliati per la valutazione degli effetti dei cambiamenti climatici sul ciclo dell’acqua, GOSAT-GW contribuirà a misurare l’impatto dei cambiamenti climatici sulla vita quotidiana e a preparare le contromisure necessarie.

Panoramica di GOSAT-GW

  • Data del lancio
    • Previsto per l’anno fiscale giapponese che inizierà il 1° aprile 2023
  • Tipo di orbita
    • Orbita eliosincrona sub-ricorrente
  • Peso
    • Circa 2.600 kg
  • Durata della missione
    • 7 anni
  • Obiettivi della missione
    • Supportare la prevenzione dei disastri attraverso l’osservazione dei gas serra e del ciclo dell’acqua
    • Migliorare le previsioni scientifiche sul riscaldamento globale e sui cambiamenti climatici