Nuova gamma di cobot CRX da FANUC

Rivelati in anteprima a iREX 2019, i nuovi robot collaborativi si distinguono per funzionamento intuitivo anche per gli utilizzatori meno esperti

Si chiama CRX-10iA il nuovo robot collaborativo rivelato in anteprima assoluta da FANUC in occasione di iREX 2019, la manifestazione di riferimento a livello mondiale per la robotica che si è svolta a Tokyo gli scorsi 18-21 dicembre.

Il nuovo cobot CRX-10iA rappresenta la risposta di FANUC alle sfide poste all’industria manifatturiera da scenari produttivi che richiedono sempre più flessibilità, competitività a livello di prestazioni e prezzi a fronte di una progressiva riduzione degli operatori qualificati.

Il cobot si programma direttamente dal tablet

Si rivolge in particolar modo alle aziende di dimensioni medio-piccole, e a tutte quelle realtà che hanno come obiettivo l’automazione dei processi ma che ancora non hanno investito in robot. In confronto alla già rinomata linea di robot collaborativi CR, la gamma CRX si distingue per leggerezza, flessibilità e per il design ergonomico, oltre che per l’interfaccia ancora più intuitiva e la possibilità di programmare il robot direttamente da tablet.

CRX-10iA è un robot collaborativo ultra-leggero, caratterizzato da una capacità di carico al polso di 10 kg e sbraccio di 1,2 metri (che diventano 1,4 nella versione estesa “L”). In virtù di queste caratteristiche, è indicato per la realizzazione di applicazioni innovative come quelle che includono l’installazione del robot sui veicoli a guida automatica (AGV).

A iREX, CRX-10iA è impegnato in un’applicazione che prevede il carico di blocchi di metallo nel centro di lavoro CNC ROBODRILL, con l’aiuto di un sensore di visione 3D.

Le altre novità nella gamma di robot FANUC

A iREX FANUC ha anche presentato il nuovo robot delta DR-3iB/8L, con payload di 8 kg e idoneo per l’industria alimentare (da cui il colore bianco della livrea), e il nuovo robot SCARA SR-12iA, che aumenta le potenzialità della serie SR con un braccio forte capace di movimentare fino a 12 kg.

Inoltre il nuovo robot industriale M-800iA / 60 si presenta come la soluzione perfetta per il taglio e la saldatura laser in fibra grazie all’integrazione con oscillatore laser. Questa integrazione porta ad un’eccellente sincronizzazione, in quanto la potenza del laser è controllata automaticamente dal movimento preciso del robot, e offre anche una semplice programmazione dei processi laser su Teach Pendant. Questa soluzione si rivela interessante per l’automotive, ad esempio nella lavorazione di precisione di portiere o carrozzerie.

Nuove funzioni di intelligenza artificiale dei robot

FANUC ha, inoltre, introdotto due nuove funzioni di intelligenza artificiale per i suoi robot: si tratta di AI Bin Picking e AI Error Proof.

AI Bin Picking – disponibile per il sistema FIELD – consente a un robot dotato di sistema di visione di prelevare parti disposte in modo casuale. Il robot apprende da solo come e quale parte prelevare, facendo riferimento a precedenti esperienze di bin picking. Questo auto-apprendimento viene ulteriormente migliorato da informazioni fornite da un operatore umano durante la programmazione (funzione di annotazione).

A sua volta, AI Error Proof permette al robot di ispezionare con successo i pezzi e individuare con precisione quelli da scartare. Oggi robot, sensori e macchine sono collegati in rete, e costituiscono un unico sistema di produzione intelligente. Sviluppando un’ampia gamma di funzioni AI per i robot, FANUC si impegna a fornire ai propri clienti le soluzioni più avanzate per la fabbrica del futuro.