Turck Banner Italia presenta gli switch della serie SI-RF

La soluzione contactless utilizza la tecnologia RFID per monitorare le protezioni meccaniche mobili e minimizzare i tempi di fermo macchina

Turck Banner Italia presenta gli switch della serie SI-RF, un’innovativa soluzione di sicurezza basata sulla tecnologia RFID.

Gli switch di sicurezza della serie SI-RF utilizzano la tecnologia RFID per monitorare porte, cancelli e altre protezioni meccaniche mobili che separano il personale e le apparecchiature da un pericolo. I dispositivi inviano un segnale al sistema di controllo della macchina o dell’impianto per prevenire o impedire situazioni pericolose quando la protezione non è in posizione corretta.

Gli switch di sicurezza serie SI-RF funzionano a coppie costituite da un attuatore codificato RFID e un sensore di sicurezza RFID e sono molto semplici da installare.

È possibile collegare da un singolo sensore fino a 32 sensori a cascata, utilizzando un cavo standard a 4 fili con connettori M12 a innesto rapido, adattatori a “T” e uno spinotto terminale.

Una singola catena a cascata utilizza solo due terminali su un controllore di sicurezza, liberando spazio per collegare altri dispositivi.

I dati sullo stato e sulle prestazioni di ciascun sensore in una catena a cascata sono accessibili grazie all’ ISD (In-Series Diagnostics) da un pannello operatore o un dispositivo simile.

La In-Series Diagnostics fornisce all’utente dati sullo stato e sulle prestazioni di ciascun sensore in una catena a cascata. I dati raccolti vengono inviati a un gateway IO-Link e possono essere letti da una qualsiasi HMI (pannello operatore o un dispositivo simile).

L’operatore riceve una notifica quando e in quale parte della serie si è verificato un evento, quale ad esempio l’apertura o la chiusura di una porta, un’errata indicazione dell’attuatore, un possibile disallineamento oppure una serie di indicazioni di non integrità del sistema.

Un’opzione facile da implementare e gestire per applicazioni a basso rischio di manomissione sono i modelli low-code.

Un sensore SI-RF low code rileverà qualsiasi attuatore SI-RF senza bisogno di programmazione.

I modelli high-code sono molto resistenti alla manomissione. Il sensore in questa coppia funzionerà con un attuatore specifico alla volta. Ulteriori 11 attuatori (per un totale di 12) possono essere programmati in successione e gli attuatori utilizzati precedentemente non funzioneranno più.

I modelli a codice univoco offrono il massimo livello di resistenza alla manomissione.

Il sensore e l’attuatore in questa coppia funzioneranno solo l’uno con l’altro. Il codice RFID è dunque unico per quell’attuatore e non è possibile accoppiare al sensore attuatori aggiuntivi.

Gli switch di sicurezza serie SI-RF di Turck Banner vantano i livelli di sicurezza di categoria 4, PL e, o SIL CL 3 sia singoli sia in una catena a cascata.

Le uscite su ciascun sensore di una serie in cascata sono costantemente monitorate per rilevare eventuali guasti, compresi i cortocircuiti. Questo elimina qualsiasi possibilità di guasti mascherati in qualsiasi punto del sistema.

La robusta struttura del dispositivo è classificata IP69 e resiste all’esposizione a lavaggi ad alta pressione e ad alta temperatura.

L’elevata tolleranza (10 mm) al disallineamento consente inoltre prestazioni affidabili in ambienti industriali difficili dove sono possibili vibrazioni e urti della macchina.