Retelit e Cyberoo offrono cloud e sicurezza

La partnership tecnologica e commerciale punta a integrare l’offerta multicloud dell’una con le soluzioni di cyber security dell’altra

Retelit e Cyberoo hanno sottoscritto una partnership nell’ambito della quale – con un’unica gamma di soluzioni –, ciascuna si avvarrà delle competenze e dei servizi dell’altra.

In particolare, l’intesa congiunta prevede l’integrazione del pacchetto cyber security consulting di Cyberoo con la connettività e il multicloud di Retelit, una soluzione win-win che consentirà quest’ultimo operatore italiano specializzato in servizi digitali e infrastrutture e allo specialista in cyber security per le imprese, di offrire alle aziende una protezione delle applicazioni e della rete completa ed efficace.

Le avanzate soluzioni di monitoraggio, l’intervento tempestivo di un team in caso di minaccia e l’utilizzo di sofisticati sistemi di Intelligenza Artificiale poggiano, infatti, su servizi di connettività di proprietà e si avvalgono di una piattaforma multicloud, sempre di proprietà. La possibilità di controllare direttamente l’intera catena del valore garantisce il miglior servizio in termini di sicurezza e prestazioni e indubbi vantaggi in termini di scalabilità e flessibilità.

Non a caso, come sottolineato in una nota ufficiale da Fabio Leonardi, CEO e co-fondatore di Cyberoo: «Vista l’importanza strategica di Retelit nel settore delle telecomunicazioni sul territorio italiano, la partnership siglata riveste un grande valore per Cyberoo e conferma la validità delle soluzioni che portiamo sul mercato. Questo accordo ci consentirà inoltre di crescere nel mercato delle medie e grandi imprese italiane, progetto questo che intendiamo accelerare con la quotazione su AIM Italia. La partnership segue quelle comunicate nei giorni scorsi e conferma la bontà del modello distributivo di Cyberoo, che punta alla valorizzazione dei canali distributivi dei grandi operatori di Information Technology».

Gli ha fatto eco Federico Protto, Amministratore Delegato di Retelit, per il quale: «Secondo le ultime stime nel 2020 il 75% delle organizzazioni utilizzerà un modello IT multicloud o ibrido e i tre quarti dei dati aziendali verranno generati e processati al di fuori non solo dei datacenter tradizionali, ma anche del cloud come lo conosciamo adesso. Più si espande il cloud computing e più cresce la superficie di attacco potenziale a disposizione degli hacker. Per questo motivo non abbiamo mai smesso negli ultimi anni di dare valore agli investimenti in ambito cyber security e con questa partnership con Cyberoo, una delle aziende più interessanti e innovative del panorama della cyber security, intendiamo dare una risposta alle esigenze dei nostri clienti nel modo più completo possibile in un’area così critica».