I trend M&A del 2018 nell’Industrial Manufacturing

Un recente studio di PwC, con un focus sul nostro paese, si focalizza sulle dinamiche delle operazioni di M&A nei 7 subsettori principali

PwC ha recentemente condotto lo studio Industrial Manufacturing & Automotive, M&A Trends 2018, con un focus sull’Italia.

In particolare, lo studio si focalizza sulle operazioni di M&A nei settori Automotive, Chemicals & Materials, Construction, Industrial Automation & Electronics, Industrial Manufacturing, Industrial Services, Transportation & Logistics, con dettagli sugli investitori coinvolti e i principali trend previsti.

Le operazioni M&A sono ancora uno strumento strategico per incrementare conoscenze e know how.

Nonostante le grandi sfide connesse alla riorganizzazione dei modelli di business, che non deve sacrificare la qualità della produzione, la fiducia è ancora forte. Al momento, i principali fattori a frenare gli investimenti e le operazioni di M&A sono l’eccesso di regolamentazione e l’instabilità geopolitica.

Di seguito i risultati principali dello studio:

  • 370 i deal registrati nel segmento Industrial Manufacturing & Automotive nel 2018, leggermente in calo rispetto ai 434 del 2017. Il segmento rimane comunque il più attivo in Italia.
  • Nel 2018 gli investitori strategici sono stati presenti in 280 deal (76% del totale) in calo rispetto al 2017 (presenti in 350 deal).
  • Automotive: con 33 deal, il settore si mantiene stabile (34 nel 2017) confermata l’attrattività del Made in Italy per gli investitori stranieri.
  • Construction: deal in aumento, 35 vs i 28 del 2017.
  • Industrial Automation & Electronics: con 35 deal, il settore registra gli stessi numeri del 2017. Protagonisti gli investitori finanziari in 22 deal su 29.
  • Transportation & Logistics: deal in calo, 20 contro i 35 del 2017.
  • Industrial Services: deal in calo, 41 contro i 65 del 2017.
  • Industrial Manufacturing: deal in calo, 169 contro i 197 del 2017.
  • Chemicals & Materials: deal in calo, 37 contro i 40 del 2017.