Software AG e Telstra ottimizzano la distribuzione dell’acqua

Annunciata una collaborazione per lo sviluppo di una soluzione di Water Management per le utilities australiane

Ha come finalità la creazione di una soluzione di water management digitale automatizzata la partnership annunciata da Software AG con la società di telecomunicazioni australiana Telstra.

Basata sulla piattaforma IoT di quest’ultima e sul Solution Accelerator for Water Management di Cumulocity IoT, la soluzione fornirà alle utilities un modo rapido per ottenere insight dai dati di misurazione per minimizzare i costi della fornitura di acqua ai clienti.

Verso una water management “as a service”
In particolare, la soluzione raccoglie i dati catturati dai sensori come pressione, consumo e avvisi da una nuova generazione di contatori d’acqua digitali gestiti tramite la piattaforma IoT di Telstra e l’Accelerator di Cumulocity IoT in esecuzione nel cloud. La soluzione offre strumenti pronti all’uso per il monitoraggio e la gestione di tutti questi dati – insieme alle regole aziendali. A loro volta, le dashboard forniscono agli utenti quasi in tempo reale lo stato di avanzamento completo in qualsiasi momento.

In questo modo, le utilities possono aggiungere strumenti personalizzabili e cruscotti specifici per monitorare altre metriche di dati come il consumo aggregato nel tempo, il flusso minimo/massimo/medio e l’analisi delle tendenze, nonché il consumo di picco e non di picco.

Telstra offrirà la soluzione ai fornitori di servizi idrici di tutta l’Australia sia in modalità stand-alone sia come parte del loro pacchetto end-to-end “IoT for Intelligent Utilities” per le water utilities.

Forti di una sperimentazione già in corso
Presso Busselton Water, dove una Proof of Concept è attualmente in corso, così come l’utilizzo della misurazione della frequenza radio per i clienti, la soluzione aiuterà a gestire il sistema idrico, ma permetterà anche l’ottimizzazione del consumo di energia associato al sistema di distribuzione dell’acqua dell’azienda.

Nello specifico, l’uso della tecnologia digitale permetterà di monitorare e gestire meglio il sistema sia per conservare l’acqua, si per fornire servizi idrici più affidabili e convenienti per i consumatori e clienti commerciali.

Sulla medesima falsa riga, il pacchetto di Telstra IoT for Intelligent Utilities permetterà ai fornitori di servizi idrici di interpretare e utilizzare meglio i dati ricevuti dai sensori dei contatori digitali che operano sulla rete NB-IoT di Telstra – la rete più ampia e completa in Australia che copre più di 3,5 milioni di chilometri quadrati.

Aggiungendo insight ai dati raccolti dai clienti, le soluzioni delle due società aiuteranno le aziende australiane a risparmiare acqua, migliorare i servizi e generare risultati di business reali.