Con Mitsubishi Electric lo stato delle macchine è sotto controllo

Il nuovo software NC Visualizer ottimizza la produttività tramite la visualizzazione degli stati della macchina

Si chiama NC Visualizer il nuovo software sviluppato da Mitsubishi Electric per ottimizzare la produttività delle macchine di cui è chiamato ad analizzare nei dettagli l’operatività a intervalli di tempo predefiniti.

Presentato in anteprima lo scorso ottobre, in occasione di BIMU 2018, NC Visualizer viene installato su di un PC server e consente il monitoraggio da remoto anche tramite dispositivi di tipo mobile, garantendo anche su di essi un’interfaccia grafica facile e intuitiva. Diventa così possibile evidenziare eventuali malfunzionamenti in tempo reale semplificando al massimo i processi di monitoraggio e diagnosi.

NC Visualizer, infatti, si inserisce all’interno dell’ampia piattaforma di tool software che Mitsubishi Electric ha sviluppato per supportare produttori e utilizzatori delle macchine utensili nelle loro attività quotidiane, semplificando attività complesse e favorendo la gestione completa della produzione.

Tool per ogni fase operativa
Il primo gruppo di tool è dedicato al costruttore di macchine e offre gli strumenti necessari nella fase di design del sistema in modo rapido, anche senza particolari competenze informatiche.

In funzione delle specifiche esigenze, l’operatore ha a disposizione soluzioni per ogni fase operativa, a partire dalla selezione dei servomotori, eseguibile con NC Servo Selection semplicemente inserendo le specifiche di macchina e lasciando al programma la scelta dell’alimentatore ottimale, la configurazione dei drives ed il calcolo di altri parametri quali i tempi di accelerazione/decelerazione, le velocità e le forze di spinta degli assi.

A sua volta, NC Designer2 permette la creazione di schermate specifiche, anche comprensive di macro, senza dover necessariamente ricorrere a una programmazione in C++, mentre NC Trainer2 plus è dedicato alla progettazione del sistema nelle fasi di simulazione, in quelle di scrittura e debugging del programma ladder e nella verifica funzionale delle schermate personalizzate.

Anche per le fasi di setup della macchina sono disponibili due tool in grado di velocizzare e semplificare la definizione dei parametri. In particolare, NC Configurator2 permette di impostare i singoli parametri, evitando di seguire le indicazioni di un manuale, semplicemente editando su un PC la configurazione della macchina attraverso un percorso guidato rapido ed intuitivo.

NC Analyzer2 permette invece di procedere alla regolazione dei parametri servo in modo totalmente automatico, sulla base di caratteristiche di macchina rilevate nell’esecuzione di un programma CN o attraverso l’analisi delle vibrazioni.

Una volta settati tutti i parametri necessari, l’utente può addestrarsi all’utilizzo della macchina su un pc non collegato al CNC grazie a NC Trainer2 plus, simulando il PLC, utilizzando le pagine custom e collegandosi ad altri tool tramite una rete virtuale integrata. Oltre alla formazione degli operatori del CNC, questo applicativo è utile per la creazione e verifica di programmi di lavorazione poi utilizzabili sui reali controlli.

Anche le fasi di operatività quotidiana, infine, possono beneficiare di tool dedicati alla gestione interconnessa della fabbrica. NC Explorer, permette di trasferire i programmi di lavorazione da un PC a uno o più CNC connessi via Ethernet, favorendo l’integrazione tra produzione, ufficio e la gestione efficace dei setup di più macchine interconnesse in rete.

Infine, NC Monitor2 permette il monitoraggio remoto dei CNC connessi in rete, dando la possibilità di definire diversi diritti di accesso per migliorare la sicurezza e ridurre il rischio di errori.