Siemens presenta la soluzione PLM per digitalizzare il settore dell’energia e delle utility

energia

Siemens ha lanciato una nuova soluzione di software e servizi per la gestione del ciclo di vita dei prodotti (PLM), mirata ad aumentare l’efficienza nel settore mondiale dell’energia e delle utility. La soluzione si basa su Teamcenter, il portafoglio di Siemens per la digitalizzazione dei processi di gestione dei progetti, ad esempio la gestione della risposta ai bandi di gara, ed è concepita in modo specifico per i processi operativi critici dell’industria dell’energia e delle utility. La nuova soluzione, parte integrante dell’offerta Industry Catalyst Series di Siemens, comprende un acceleratore di implementazione e ha consentito alla business unit Oil, Gas & Marine della divisione Siemens Process Industries & Drives di ridurre drasticamente il costo e la durata dei processi di vendita.

Più efficienza nell’energia

La soluzione presentata da Siemens aiuterà le aziende del settore energetico a migliorare le efficienze operative, creando una piattaforma tecnologica che abbraccia tutta l’impresa per supportare l’acquisizione, la condivisione e la digitalizzazione dei processi di gestione dei progetti. La soluzione, costituita da un pacchetto composto da software e acceleratore Catalyst, accelera notevolmente l’implementazione del software PLM e il ritorno sull’investimento. Siemens PLM Software collaborerà con partner come Accenture per le implementazioni presso clienti primari come Siemens Process Industries & Drives, Oil, Gas & Marine.

Le aziende del settore energetico potranno così trasformarsi in imprese digitali, implementando in maniera efficiente un sistema per la gestione digitalizzata delle informazioni sul ciclo di vita. Questa digitalizzazione favorisce una collaborazione trasversale a tutte le discipline su scala globale, in tutte le fasi del ciclo di vita di un progetto, relativamente ad attrezzature, sistemi e risorse. In tal modo si evitano i problemi tipici del settore, come eventuali non-conformità dovute a ritardi nelle modifiche ai documenti e nelle approvazioni, alla mancanza di tracciabilità dei requisiti di progetto e a disegni e dati errati od obsoleti: tutti questi fattori possono causare ritardi significativi nei progetti e superamento dei costi preventivati.