Prodotti da… vedere

In occasione di Vision 2014, Datalogic presenta le nuove funzionalità software dei sistemi di riconoscimento

Vision 2014 sarà l’occasione ideale per scoprire il portafoglio di prodotti e soluzioni che Datalogic offre in ambito visione artificiale. L’azienda bolognese è infatti in grado di soddisfare le esigenze dei clienti dal semplice sensore di visione alla smart camera di ultima generazione, ai sistemi di visione integrati, utilizzando la software suite Impact.
L’ultima novità è rappresentata da Smart Camera P-Series, in grado di fissare un nuovo standard nel settore della visione artificiale, incorporando le elevate prestazioni delle più avanzate smart camera nel design compatto di un sensore di visione. Lenti e illuminatori incorporati sono completamente intercambiabili e possono essere montati e sostituiti con facilità. Cinque lunghezze focali e sette opzioni di illuminazione portano 70 diverse combinazioni che forniscono flessibilità di installazione e offrono un’elevata capacità di acquisizione di immagini.
Ma un ulteriore aspetto caratterizzante è rappresentato dall’applicazione Impact Lite, derivata dalla Software Suite Impact, che ridefinisce le funzionalità del software rendendolo semplice e rapido nella programmazione, mantenendo allo stesso tempo la caratteristica interfaccia di Impact.
La gamma P-Series è nata in modo specifico per le applicazioni industriali di visione artificiale in ambito food & beverage, farmaceutico e automotive dove la facilità d’uso, la compattezza e il rapporto prezzo/performance sono criteri importanti di scelta.
Accanto alla smart camera P-Series, Datalogic presenta “live simulation” una vasta gamma di applicazioni d’ispezione e identificazione. Il particolare l’algoritmo di pattern matching Pattern Sorting Tool è in grado di riconoscere migliaia di modelli diversi. Basato su una tecnologia brevettata, questo tool può facilmente risolvere applicazioni per lo smistamento di oggetti superando le tipiche criticità quali posizioni e orientamenti casuali, distorsioni prospettiche, variazioni di luce e pattern parzialmente occlusi.