Digital Manufacturing: i primi numeri

Il 9 ottobre, a Brescia, verranno presentati i risultati della ricerca condotta dal laboratorio SCSM e con la media partnership di Itis

Siamo nel pieno di una nuova rivoluzione industriale, abilitata da tecnologie digitali quali stampa 3D, Internet delle cose, realtà aumentata, intelligenza artificiale, nanotecnologie…
Innovazioni che stanno cambiando il nostro modo di vivere, ma che hanno e avranno un impatto determinante anche sul modo di produrre. Dove e come si collocano le imprese manifatturiere italiane rispetto alla montante onda tecnologica? Sapranno cavalcarla oppure vedranno ulteriormente crescere il gap competitivo rispetto ai concorrenti Europei?
Sono questi alcuni dei quesiti che stanno animando il dibattito e ai quali ha cercato di rispondere il laboratorio SCSM dell’Università di Brescia. Gli esperti dell’ateneo, negli ultimi mesi, hanno infatti sottoposto un articolato questionario alle aziende manifatturiere italiane per capire il loro livello di conoscenza delle nuove tecnologie e quanto sono pronte a investire in questa direzione.
I primi risultati del questionario saranno presentati il 9 ottobre, ma alcuni numeri sono già indicativi del trend in atto:
Il 40% dei componenti, entro il 2016, potrà essere stampato in 3D
 Entro il 2020 saranno 50 miliardi i dispositivi connessi alla rete
 Il Grafene ha proprietà meccaniche 200 volte superiori all’acciaio (sebbene più leggero dell’80%)
 100 milioni di posti di lavoro attuali saranno sostituiti da sistemi intelligenti entro il 2025

Per conoscere maggiori dettagli, l’appuntamento è fissato per il 9 ottobre alle ore 14.30 a Brescia, presso la sede del CSMT in via Branze 45. Il forum è aperto a tutte le aziende manifatturiere che vogliono approfondire questo fenomeno, la sua diffusione e (potenziale) magnitudo nel mondo industriale, ascoltando dalle realtà che già hanno partecipato alla ricerca i benefici che raggiunti o attesi grazie all’applicazione di queste tecnologie nelle loro attività.
Per iscriversi gratuitamente all’evento è sufficiente registrarsi qui.