Tutto su Powerlink

Ormai definito il programma che vedrà protagonista lo standard di comunicazione libero da brevetti

Si va definendo il programma di Powerlink Convention, un’occasione unica che offrirà un momento di approfondimento per tutte le aziende interessate a integrare e sfruttare le caratteristiche di Powerlink.
L’evento, in calendario l‘8 ottobre a Reggio Emilia, è rivolto a un pubblico tecnico (sviluppatori, integratori di sistema, responsabili di automazione, direttori tecnici e di stabilimento) proveniente da aziende che utilizzano o integrano bus di campo nei propri prodotti e che sono interessate alle tecnologie di comunicazione basate su Ethernet industriale con capacità real-time.
Ethernet Powerlink Standardization Group (EPSG) è infatti un’associazione indipendente, fondata in Svizzera nel 2003. I suoi obiettivi sono la standardizzazione, la promozione e l’ulteriore sviluppo della tecnologia Powerlink, che è stata presentata al pubblico nel 2001.
Powerlink è uno standard di comunicazione libero da brevetti, non dipendente da un produttore e interamente basato su software, indicato per applicazioni hard-real-time. Inoltre, dal 2008, è disponibile come soluzione open source.
I responsabili di EPSG, che propongono l’evento con la collaborazione di Messe Frankfurt, hanno previsto un programma molto intenso che, nel corso della mattinata, vedrà dapprima una presentazione della tecnologia Powerlink e una breve analisi del mercato dei bus industriali,
A seguire sono previste una serie di sessioni tecniche curate, nell’ordine, da Cognex International, Eaton Industries, Festo, Laumas Elettronica, MTS Sensor Technologies e Nord Motoriduttori.
Nel pomeriggio, dopo un approfondimento dei meccanismi di comunicazione e delle relative applicazioni nell’industria, sarà la volt di Comau, Hilscher Italia e HMS Industrial Networks. L’ultima parte della giornata, aperta da, una sessione sui sistemi di controllo, vedrà alternarsi Abb e B&R Automazione Industriale.