Un quartiere sotto controllo

L’intera area di Porta Nuova è gestita da un sistema di BMS capace di centralizzare i dati di tutti gli impianti tecnologici

Il progetto di Porta Nuova, che negli ultimi anni ha cambiato radicalmente la sky line di Milano, rappresenta il principale intervento di rigenerazione urbana a livello nazionale e uno dei più significativi a livello Europeo. Attraverso il consolidamento dei tre quartieri Garibaldi, Varesine e Isola, Porta Nuova restituisce a Milano riqualificata, un’area dismessa di oltre 290.000 mq, con 30 edifici precertificati o certificati Leed Gold (Leadership in Energy and Environmental Design). Un riconoscimento che conferma l’attenzione agli aspetti relativi all’impatto ambientale e allo sviluppo sostenibile. Il tutto per un totale di un milione di metri quadrati ad uso misto uffici, residenze e retail.

Coordinati è meglio
Un simile quartiere, come comprensibile, rappresenta anche una sfida in termini di manutenzione e ottimizzazione degli impianti tecnologici. Per tale ragione l’intera gestione è affidata a Desigo, il Building Management System (BMS) di Siemens. Una soluzione completa che integra tutte le aree tecnologiche degli edifici. Il sistema è composto da diversi prodotti, specifici per ogni applicazione e che consentono la gestione e l’ottimizzazione di tutti gli impianti e dell’energia utilizzata, termica ed elettrica, con notevoli risparmi energetici.
Desigo consiste in una piattaforma di controllo, automazione e supervisione che armonizza e presenta, in modo semplice e intuitivo, le informazioni provenienti dai sottosistemi; in questo modo è possibile elaborare i dati e generare analisi energetiche, così come suddividere i costi per centri di competenza. Desigo, inoltre, assicura una totale interoperabilità di tutti i sottosistemi integrati e garantisce una gestione ottimizzata dei carichi evitando inutili spegnimenti e parzializzazioni, assicurando così un risparmio energetico senza compromettere comodità e funzionalità degli impianti. Del resto il BMS Desigo è in grado di gestire circa 60.000 variabili. Inoltre assicura l’integrazione dei sistemi di terze parti, in particolare per quanto riguarda:

  • regolazione meccanica delle centrali di condizionamento, di riscaldamento, delle centrali idriche e di distribuzione fluidi;
  • regolazione del microclima ambiente;
  • integrazione della regolazione elettrica di tutti i piani;
  • sistema di regolazione domotica degli appartamenti;
  • sistema di contabilizzazione di energia termofrigorifera e integrazione della contabilizzazione sui consumi elettrici;
  • sistema antintrusione condominiale;
  • sistema rilevazione incendio e gas.

Il quartiere in una stanza
Il BMS Siemens si suddivide quindi in una parte di gestione degli impianti meccanici, elettrici, di contabilizzazione e il sistema di rilevazioni incendi-gas, e di una parte di gestione dei sistemi di sicurezza, antintrusione, controllo accessi e TVCC (telecamere a circuito chiuso).
Centro di supervisione dell’intero sistema di Building Management è la Control Room che, attraverso il software di supervisione Siemens Desigo, permette di verificare in tempo reale lo stato di funzionamento di tutti i dispositivi, di effettuare operazioni di telecomando sugli stessi e di supportare i processi di manutenzione ordinaria e straordinaria, in quanto rileva e segnala l’eventuale presenza di guasti o anomalie. In base alle esigenze dei singoli proprietari, all’orario, all’occupazione o ai servizi di vigilanza, il sistema di supervisione Desigo permette di monitorare l’intero complesso, oltre ai singoli edifici, sia in un’unica control room, sia nelle singole control room di ciascun edificio.
In questo modo si garantisce all’intero complesso immobiliare una gestione degli impianti e dei servizi efficace, efficiente ed ottimizzata dal punto di vista economico.