Tutte le novità di PTC Creo 3.0

La nuova release consente di lavorare con dati e consolidare informazioni provenienti da qualsiasi sorgente CAD

Il software di progettazione 3D Creo, sviluppato da PTC, si è arricchito della nuova tecnologia Unite. Un’ulteriore innovazione destinata a semplificare significativamente l’utilizzo di file provenienti dai sistemi CAD più disparati direttamente in PTC Creo. Inoltre, grazie a strumenti di progettazione maggiormente integrati, PTC Creo 3.0 punta ancora di più all’innovazione, offrendo la possibilità di riutilizzare completamente il lavoro di Concept Design all’interno dei processi di progettazione di dettaglio. L’incremento di produttività assicurato da questa release, inoltre, consentirà ai clienti di focalizzarsi maggiormente sull’innovazione e sulla qualità del prodotto.
Sono queste le principali novità dell’ultima release, che hanno spinto Michael Campbell, Executive Vice President CA Segment di PTC a commentare: “PTC Creo 3.0 s’inserisce a pieno titolo nella strategia globale di PTC. La nostra rivoluzionaria tecnologia Unite raccoglie con successo le sfide poste dal consolidamento CAD a livello di dati e processi. Ora che i designer possono convertire i dati ‘quando serve e come serve’, e ‘solo se necessario’, per le aziende si aprono incredibili opportunità di risparmio di tempo e risorse. Basti pensare alle situazioni in cui i team di sviluppo si trovano a dover collaborare utilizzando più formati CAD: la tecnologia Unite consentirà ai designer di creare e salvare il loro intento progettuale su PTC Creo e altri dati CAD. Il vantaggio è duplice: da un lato si riduce lo sforzo necessario per il mantenimento dell’integrità e la consistenza dei dati, dall’altro si incrementa la possibilità di collaborare con più frequenza e già nelle fasi iniziali del processo di design”.

Efficienza al top
Del resto, la tecnologia Unite della nuova release mette in campo strumenti di Concept Design più completi e integrati, creati per incrementare la produttività quotidiana e rendere più efficaci i processi di sviluppo dei clienti. I dati CAD, infatti, possono essere utilizzati in vari formati direttamente nelle applicazioni PTC Creo Parametric, Creo Direct, Creo Simulate e Creo Options Modeler. Di conseguenza, questa release aumenta l’efficienza derivante dal consolidamento di diversi sistemi CAD in PTC Creo e rende possibile la collaborazione con utenti di strumenti CAD eterogenei.
La maggiore efficienza che ne deriva è sinonimo di massima puntualità, qualità e conformità del prodotto. Tutte caratteristiche che consentono ai team di progettazione di concentrarsi di più sull’innovazione e sulle attività a maggiore valore aggiunto e non su quelle meno produttive, come rigenerare l’intento progettuale o gestire un numero di file elevato.
Del resto, come è stato sottolineato in occasione del lancio ufficiale, “la tecnologia Unite migliora l’efficacia del consolidamento CAD, grazie all’estrema semplicità di riutilizzo dei dati CAD nel loro formato attuale, senza bisogno di costose migrazioni, alla conversione dei dati legacy esistenti in formato per PTC Creo su richiesta e solo se effettivamente necessario e al fatto che non sia imprescindibile convertire interi assiemi per modificare singoli componenti. È infatti sufficiente convertire le parti all’occorrenza”.