I dati diventano informazioni

GE lancia un dispositivo integrato di raccolta e analisi dei dati per Internet industriale, che trasforma i dati grezzi in informazioni operative

GE Intelligent Platforms ha lanciato una nuova soluzione che sfrutta le grandi potenzialità dell’Industrial Internet per collegare i macchinari e trasformare grandi quantità di dati grezzi in informazioni operative.

Proficy Historian IPC è un dispositivo, facile da installare, che integra le funzioni di raccolta e analisi di dati di processo e produzione in tempo reale, per fornire informazioni di valore velocemente fruibili. La piattaforma IPC (PC Industriale) a elevate prestazioni offre numerose variabili di raccolta dati all’interno di un dispositivo robusto e compatto, che può essere interfacciato con sistemi di controllo macchine anche in ambienti aggressivi.

Gli algoritmi di compressione brevettati di Proficy Historian consentono, inoltre, di archiviare un’elevata quantità di dati sul disco rigido dei PC Industriali.

Proficy Historian IPC rappresenta una nuova generazione di Soluzioni di GE Intelligent Platforms che integrano Hardware e Software a elevate prestazioni e sono progettate per sfruttare al meglio le tecnologie più avanzate e le potenzialità dell’Industrial Internet. La soluzione integra una serie di prodotti collaudati, come i computer PACSystems RXi XP, i più recenti IPC a elevate prestazioni di GE Intelligent Platforms e Proficy Historian 5.5, in un’unità progettata appositamente.

 

Il valore dell’esperienza

“GE sa bene che per migliorare l’efficienza utilizzando i dati provenienti dalle macchine connesse in rete occorre un’interfaccia facile da implementare e da utilizzare”, ha spiegato Flor Rivas, Product Manager di GE Intelligent Platforms. “Con Proficy Historian IPC GE ha semplificato l’accesso al futuro dell’automazione industriale, combinando il suo software Historian di storicizzazione dei dati, leader del settore, con un potente computer di qualità industriale. Questa soluzione semplifica le azioni di acquisto ed installazione e consente di raccogliere i dati provenienti da migliaia di ingressi su un’unica piattaforma robusta e sufficientemente compatta da poter essere installata in prossimità delle macchine stesse.”

Grazie alla sua capacità di gestire da 100 a 5.000 punti di acquisizione dati tramite un unico dispositivo compatto, Proficy Historian IPC può essere impiegato per una vasta gamma di applicazioni differenti. Se il numero di punti di acquisizione è superiore a 5.000, la raccolta dei dati può essere effettuata implementando più IPC Proficy Historian collegati tramite una rete geografica (WAN, Wide Area Network) in una configurazione di storicizzazione dei dati distribuita, oppure inoltrando i dati a uno storicizzatore centrale o a livello di impianto. Questa soluzione permette di sfruttare con facilità la potenza dei dati industriali, per una grande tipologia di utenti.