Dopo l’annuncio della chiusura di Windows Xp, GE Intelligent Platforms ha creato un programma con cui gratuitamente gli utenti possono testare il livello di sicurezza delle loro applicazioni HMI/SCADA

GE Intelligent Platforms ha deciso di offrire ai suoi clienti e non solo, un’analisi gratuita per individuare le applicazioni HMI SCADA che potrebbero essere a rischio. La scelta di mettere a disposizione questo servizio è stata presa a seguito dell’annuncio di Microsoft, che ha deciso di mandare definitivamente in pensione Windows XP SP3 ed Office 2003 senza più alcuna possibilità di effettuare ulteriori aggiornamenti e senza poter più contare sul supporto telefonico e online.

Quest’annuncio ha destato non poche preoccupazioni soprattutto tra le aziende che adoperano tali sistemi come base di applicazioni già implementate. La preoccupazione è ancora maggiore per le aziende che hanno implementato queste applicazioni nelle infrastrutture industriali, in quanto con l’impossibilità di effettuare nuovi aggiornamenti, l’intero sistema diventa maggiormente esposto a rischi. Con l’interruzione dello sviluppo dei fix di sicurezza infatti, emergono nuovi pericoli legati allo storage e alla gestione dei dati, in quanto potrebbero emergere delle difformità che potrebbero portare a infrazioni e violazione di dati, in particolare quelli protetti da privacy.

Tutto questo comporta quindi una riduzione della sicurezza dei sistemi, aumentando l’emergere di danni e fermi macchina che non erano stati previsti. Proprio per fronteggiare questo tipo di situazioni, Ge Intelligent Platforms che ha sviluppato una nuova interfaccia per supportare le reti aziendali,  in collaborazione con il suo partner Servitecno, ha creato un programma che consente di effettuare tramite personale specializzato sui rischi legati alle applicazioni HMI/SCADA, un’analisi dell’infrastruttura e individuare le possibili soluzioni con cui prevenire i danni.

Per  richiedere la valutazione, basta consultare il sito www.ge-ip.com\risk_analysis e compilare il modulo.