Analog Devices (ADI) ha annunciato la collaborazione con MDA per la fornitura del circuito integrato di beam forming (BFIC) da utilizzare nella sofisticata antenna phased array di MDA per Telesat Lightspeed, la costellazione satellitare in orbita terrestre bassa (Low Earth OrbitLEO).

Telesat Lightspeed, inizialmente composto da 298 satelliti di nuova generazione e del quale è previsto il lancio in orbita nella seconda metà del 2023, ridefinirà la connettività globale a banda larga per i mercati commerciali, governativi e della difesa.

Anziché operare da una posizione fissa, i satelliti LEO muovendosi nel cielo devono dirigere dinamicamente i fasci di comunicazione per mantenere una connettività ininterrotta e ad alta velocità ai terminali terrestri. La nuova soluzione BFIC è altamente affidabile e funziona in condizioni estreme di temperatura e radiazioni cosmiche per tutto il ciclo di vita di ogni satellite, generalmente di 10-12 anni.

Come sottolineato in una nota ufficiale da Bryan Goldstein, vicepresidente Aerospace and Defence di Analog Devices: «La tecnologia Electronically Steered Array è fondamentale per i costruttori e gli operatori delle flotte LEO di nuova generazione. Questa tecnologia fornisce a MDA e Telesat la capacità di dirigere simultaneamente fasci multipli e permette di riposizionarli rapidamente a velocità che non sono possibili con i sistemi meccanici. Siamo entusiasti di lavorare al fianco di MDA per supportare la costellazione Telesat Lightspeed».

Per Amer Khouri, vicepresidente di Satellite System, MDA: «La collaborazione con ADI ha permesso a MDA di sviluppare le soluzioni fondamentali per eseguire il beam steering elettronico sulle antenne del Telesat Lightspeed. Non vediamo l’ora di continuare questo viaggio insieme e di produrre la quantità di antenne necessarie per questo programma rivoluzionario».