Cresce con Romax Technology l’offerta Smart Factory di Hexagon

L’acquisizione porta in Hexagon nuovo software CAE per la progettazione e la simulazione di trasmissioni elettromeccaniche

Hexagon ha annunciato oggi la firma di un accordo per l’acquisizione di Romax Technology, fornitore inglese di software CAE per la progettazione e la simulazione di trasmissioni elettromeccaniche, con circa 240 dipendenti a livello globale che servono più di 250 clienti nei settori automobilistico, aerospaziale, eolico, marittimo, dei cuscinetti e ferroviario.

Nello specifico, la tecnologia Romax è in grado di offrire oltre 30 anni di esperienza nella simulazione elettromeccanica e nell’ottimizzazione della progettazione multi-fisica.

La piattaforma MBSE abilitata per il cloud, Romax Nexus, offre un flusso di lavoro completo per la progettazione, la simulazione e la fornitura di sistemi di azionamento e produzione di energia di nuova generazione ad alta efficienza energetica, consentendo agli ingegneri di collaborare e ottimizzare la progettazione elettrica e meccanica contemporaneamente.

Simulando il funzionamento dell’intero sistema – motore, ingranaggi, cuscinetti e alloggiamenti – è possibile ottimizzare l’efficienza dei propulsori di automobili, aerospaziali e turbine eoliche e aumentare la gamma di batterie utilizzabili dai veicoli elettrici.

Come riferito in una nota ufficiale da Ola Rollén, Presidente e CEO di Hexagon: «Una delle maggiori sfide del nostro tempo è la battaglia contro i cambiamenti climatici e la necessità di ridurre le emissioni di gas a effetto serra. L’acquisizione della tecnologia Romax ci consente di soddisfare la crescente necessità di elettrificazione, fornendo ai nostri clienti strumenti integrati che consentano ai team di ingegneri di sviluppare la prossima generazione di veicoli elettrici ad alta efficienza energetica. L’elettrificazione è una tendenza in crescita nel settore automobilistico e aerospaziale, ma presenta anche nuove opportunità per Hexagon nello sviluppo di sistemi di energia rinnovabile».

Anche per questo, la società opererà come parte della divisione Manufacturing Intelligence di Hexagon. Il completamento della transazione è soggetto alle consuete approvazioni e normative.