IO-Link User Workshop, appuntamento a Bologna

Il 30 ottobre, presso il Savoia Hotel Regency, si rinnova l’appuntamento con IO-Link User Workshop. Un appuntamento di riferimento per gli esperti di settore

 

IO-Link è la prima tecnologia IO standardizzata al mondo (IEC 61131-9),in grado di comunicare con sensori e attuatori. La comunicazione punto a punto ad alte prestazioni è basata sul principio noto da tempo del collegamento a 3 conduttori per sensori e attuatori e non necessita di materiale di cablaggio con requisiti aggiuntivi. IO-Link non è un bus di campo, ma rappresenta l’evoluzione della tecnologia di collegamento comprovata finora utilizzata per sensori e attuatori. In qualità di tecnologia aperta per il livello inferiore dei dispositivi di campo, IO-Link crea un valore aggiunto e permette a costruttori di macchine, integratori di sistemi e operatori di impianti di elaborare nuove soluzioni.

 

Conoscere IO-Link

Si tratta, quindi, di una tecnologia in costante crescita, sempre più richiesta nelle applicazioni industriali. Per chi si sta avvicinando ad IO-Link, un appuntamento di riferimento è sicuramente “IO-Link User Workshop”, in calendario il prossimo 30 ottobre a Bologna.

L’evento è dedicato sia a chi entra per la prima volta in contatto con la tecnologia IO-Link e i suoi aspetti applicativi, sia a chi desideri approfondire il tema e conoscere gli sviluppi più recenti del protocollo.

La giornata sarà, infatti, suddivisa in due sessioni parallele che affronteranno i principali temi di attualità relativi alla tecnologia IO-Link, in modo da offrire contenuti di valore rispettando specifici interessi e competenze.

 

Dai rudimenti ai primi impieghi

Al neofita verrà proposta la disamina dell’interfaccia e della tecnologia seguita da un’analisi dell’immediatezza della messa in opera e dei profili disponibili. Saranno, inoltre, presi in esame i temi della diagnostica, le possibili applicazioni e il sistema IODDfinder.

A chi conosce la tecnologia IO-Link verrà offerta la possibilità di approfondirne le modalità operative e di integrazione, la progettazione e messa in servizio, l’integrazione con i PLC e la relativa programmazione. Successivamente verrà dato modo di affrontare il tema della sostituzione di Device e Master senza impiego di Tool di engineering.

Saranno, infine, presi in esame IO-Link Safety e i nuovi sviluppi attesi per la tecnologia IO-Link.

I posti sono limitati. Per ottenere maggiori informazioni e iscriversi, visitare il sito: