PTC arricchisce la piattaforma PLM Windchill

Nuovi requisiti, sistemi e funzionalità di ingegneria del software, per supportare la completa tracciabilità del prodotto

Windchill, la piattaforma PLM di PTC, sarà potenziata con funzionalità integrate di gestione del software e di ingegneria dei sistemi. L’aggiunta di queste tecnologie chiave supporta la completa tracciabilità del prodotto e fornisce agli attori coinvolti nel processo le informazioni essenziali lungo l’intero ciclo di sviluppo del prodotto e della produzione.

Le attuali esigenze progettuali, nonché la presenza di prodotti smart e interconnessi in produzione, impone una gestione integrata tra le parti meccaniche, elettriche e software. Metodologie articolate e tecnologie obsolete non offrono la corretta visibilità d’insieme e richiedono spesso la duplicazione dei dati, ostacolando la tempestività nelle decisioni aziendali.

Per far fronte a queste sfide, l’attuale versione di Windchill include nelle sue funzionalità native di gestione dei dati di prodotto e di system engineering la capacità di gestire le informazioni di prodotto in modo integrato e tracciabile, la gestione dei requisiti, del codice sorgente e delle fasi di testing, tutte funzionalità tipiche degli attuali prodotti Integrity, che andranno a confluire sotto il marchio Windchill.

Grazie a questa visione globale del PLM i progettisti possono identificare le correlazioni, visualizzare lo stato di avanzamento della progettazione e comprendere cosa migliorare e come. PTC gode di un vantaggio competitivo nel fornire questa soluzione PLM estesa in quanto è l’unico fornitore PLM in grado di offrire, sotto un unico cappello, una gamma completa di prodotti collaborativi per il ciclo di vita.

Il cuore di questa offerta avanzata, è rappresentato da OSLC (Open Services for Lifecycle Collaboration), uno standard industriale OASIS utilizzato da PTC per integrare il proprio marchio Integrity dedicato alle applicazioni di lifecycle management e system engineering in Windchill. PTC sta anche estendendo le funzionalità di link & trace del PLM con la sua soluzione collaborativa ThingWorx Flow.

“L’aggiunta di funzionalità per la gestione dei requisiti e il system engineering apporta notevoli miglioramenti alla soluzione Windchill, rendendola perfetta per i clienti che desiderano trarre vantaggio dalle metodologie di gestione digitale delle informazioni di prodotto, tra cui i requisiti e la progettazione”, dichiara Stan Przybylinski, vice president di CIMdata.

Il rilascio commerciale di questa nuova versione avanzata della piattaforma Windchill è previsto nel corso dell’estate, mentre il rebranding dei prodotti Integrity Lifecycle Manager e Integrity Modeler è previsto nel corso dell’anno.