Tutti i vincitori del Collaborative Automation Partner Program Award 2018

Schneider Electric premia i migliori partner tecnologici, capaci di offrire innovazione, risultati, livelli di servizio eccezionale

Schneider Electric ha annunciato i vincitori 2018 del premio Collaborative Automation Partner Program (CAPP) Award, assegnato ai partner tecnologici di Schneider Electric – aziende, ma anche singole persone – capaci di offrire innovazione, risultati, livelli di servizio eccezionale, consentendo ai clienti in ambito industria e infrastrutture di trasformare i loro investimenti in soluzioni di automazione di processo in motori di profitto per i loro business.

Il programma CAPP di Schneider Electric include circa 50 partner tecnologici a livello globale e oltre 250 prodotti selezionati, complementari all’offerta EcoStruxure di Schneider Electric, che permettono di creare soluzioni di automazione complete, rivolte a grandi aziende industriali. Sfruttando le offerte EcoStruxure e CAPP i clienti possono soddisfare esigenze di business e di sistema particolarmente complesse con soluzioni semplici, efficaci ed efficienti che permettono di migliorare in modo misurabile la profittabilità operativa, garantendo sempre la necessaria sicurezza.

“Quando bisogna progettare e implementare una soluzione di automazione per i clienti, i nostri partner CAPP aggiungono le tecnologie innovative e complementari alle nostre che consentono di rispondere rapidamente ed esattamente ai loro bisogni, con tutti i pezzi necessari a completare il puzzle” – ha dichiarato Jérôme Firmin, Industry CAPP Director, Schneider Electric. “Come questi premi dimostrano, i partner tecnologici CAPP – insieme all’intero ecosistema dei nostri partner, compresi system integrator e distributori – giocano un ruolo chiave nel trasferire sul mercato industriale i massimi benefici delle offerte EcoStruxure.”

EcoStruxure è la piattaforma e architettura di sistema Schneider Electric aperta, interoperabile e abilitata dall’IoT. EcoStruxure crea valore in termini di sicurezza, affidabilità, efficienza, sostenibilità e connettività per i clienti. L’unicità dell’approccio Schneider Electric, focalizzato sul valore aggiunto che si ottiene potendo controllare in tempo reale le variabili di business, trasforma i sistemi di controllo di processo e di automazione in motori di profitto per i clienti. Con le tecnologie Schneider Electric, i sistemi, soluzioni e servizi EcoStruxure Plant e l’offerta dei partner CAPP si produce un miglioramento misurabile della profittabilità operativa, in modo sicuro.

La premiazione è avvenuta nella conferenza annuale Global ALLIANCE Partner che si è tenuta a Cannes. I vincitori dell’edizione 2018 sono i seguenti.

  • Il premio Best CAPP Partner for Business Development: BELDEN Hirschmann, ProSoft Technology che si sono distinti per l’impatto prodotto sulla crescita di business e opportunità grazie alle loro tecnologie e soluzioni di comunicazione industriale che migliorano l’integrazione, le performance, la sicurezza e l’affidabilità della comunicazione dati.
  • Il premio Best CAPP partner in Collaboration, ha avuto due vincitori: ITRIS per l’offerta di tool software di verifica, conversione, documentazione e risoluzione problemi nei programmi PLC e COGNEX per i loro sistemi di visione best-in-class e le tecnologie di deep learning, che migliorano qualità e costi della produzione.
  • Il premio Best CAPP technology partner of the year in IIoT solutions è stato assegnato ad ACOEM per una soluzione innovativa di manutenzione condition-based per macchine rotanti, che assicura di mantenere operative ai costi più bassi possibili le strutture produttive.

“Ringraziamo i finalisti, i vincitori e tutti i partner CAPP per la loro collaborazione e il loro impegno continuo nel creare valore e risultati eccellenti per i nostri clienti” ha commentato Firmin. “La loro capacità di innovazione e le loro soluzioni tecnologiche permettono di aiutare i clienti ad ottenere miglioramenti misurabili e in tempo reale della sicurezza, dell’efficienza, dell’affidabilità e della profittabilità della loro attività operativa.”