Soluzioni Tecnest per la competitività del manifatturiero

827

L’azienda di Udine ha presentato in anteprima le nuove funzionalità del software di produzione FLEX

Per la sua suite software proprietaria FLEX, l’azienda di Udine Tecnest ha messo a punto un un look & feel completamente rinnovato in grado di fornire una migliore user experience, una maggiore rapidità di interazione col sistema e la possibilità di verificare lo stato dei processi con un solo colpo d’occhio.

Consapevole di come un sistema informatico che riesce a elaborare rapidamente i dati e mettere a disposizione le informazioni permette di delineare diversi scenari produttivi e condividere lo stato di avanzamento ed eventuali imprevisti, la società ha anche migliorato le performance operative della sua soluzione.

Le novità di prodotto sono state presentate in anteprima a oltre 200 clienti nell’ambito del Tecnest Customer Summit 2018, evento organizzato di recente e replicato anche a Milano.

Dal supply chain management a Flex for Industry 4.0
Grazie ai propri progetti in ambito APS (Advanced Planning & Scheduling) e MES (Manufacturing Execution System), Tecnest ha migliorato le performance aziendali dei propri clienti con risultati tangibili. Tra quelli rilevati negli ultimi 10 anni di progetti nel mondo manifatturiero vi sono un aumento del 20% dell’efficienza in reparto, la riduzione del 50% di tempo necessario alla generazione del piano di produzione, il miglioramento dell’on time delivery del 14% con la riduzione del 35% del numero di ritardi superiori ai dieci giorni e una puntualità di consegna migliorata del 26%. Non certo ultima, la crescita dell’8% della produttività generale del sistema con una riduzione del 50% del ricorso allo straordinario giornaliero.

Risultati di rilievo che Tecnest punta a migliorare ancora attraverso le novità del nuovo paradigma FLEX for Industry 4.0 che comprendono, oltre a nuove funzionalità, l’evoluzione tecnologica di alcune componenti verso il web, lo sviluppo di connettori di integrazione verso sistemi di fabbrica e l’inserimento di dispositivi hardware e software in ottica Internet of Things.

In tal senso, in ambito APS, Tecnest ha realizzato un’interfaccia utente completamente rinnovata e configurabile attraverso cui gestire diversi scenari operativi e confrontare i relativi KPI, creando un vero e proprio flusso di lavoro e rendendo più rapida ed efficiente la creazione dei piani di produzione.

Anche in ambito MES le evoluzioni tecnologiche e funzionali della suite FLEX permettono di ridurre i tempi per le dichiarazioni e tenere sotto controllo la produzione in tempo reale.
In questo caso, da una parte il nuovo paradigma proposto da Tecnest per la gestione della fabbrica 4.0 fa leva sull’interconnessione con gli impianti produttivi con diverse tecnologie e modalità, dall’altra le logiche di processo gestite dalla nuova Smart Factory Console web e dalle altre applicazioni software della suite FLEX mettono al centro la persona.

In quest’ottica la Smart Factory Console è stata realizzata con tecnologie avanzate e con un’interfaccia grafica “social” e “smart” pensata per agevolare e guidare l’utente nella sua operatività quotidiana. Questa rappresenta il luogo principale dove si concentrano le attività di interazione e collaborazione tra gli operatori di produzione e gli elementi di sistema produttivo, integrando funzionalità di Collaborative Manufacturing con tecnologie Internet of Things. Il tutto in un’ottica di avere sotto controllo rapidamente l’intero flusso produttivo.