Rockwell Automation, una nuova sede all’insegna del futuro

782

Spazi pensati per lavorare meglio, ma anche l’apertura del nuovo Competence Center italiano per la Connected Enterprise

Per Rockwell Automation, l'innovazione non risiede solo nei prodotti e nelle tecnologie, ma anche nel modo di proporsi ai clienti e di mettere i dipendenti nelle migliori condizioni di lavoro. Da qui la scelta creare una nuova sede, in un edificio non molto lontano dal precedente, ma attento ai nuovi canoni costruttivi. Primo tra tutti il rispetto dell’ambiente, all'insegna del green e dell'ecosostenibilità. I nuovi uffici sono infatti caratterizzati da grandi open space, che ripropongono la dinamicità e i valori di condivisione e collaborazione.

Presentando la sede ai giornalisti, Fabrizio Scovenna – Country Director di Rockwell Automation ha sottolineato come, a dieci anni dalla crisi del 2008, l'azienda ha dimostrato di saper reagire bene alle difficoltà e, malgrado il periodo difficile, ha continuato a investire in nuovi prodotti e nel potenziamento delle proprie sedi italiane, a partire da quella di Bologna. Anche perché il nostro Paese è uno di principali mercati della multinazionale americana.

 

Da Bologna a MIlano per il futuro

Un riferimento non casuale quello del Competence Center di Bologna, in quanto la struttura, che rappresenta un polo di riferimento per l'intera offerta europea di Rockwell Automation, sarà collegato direttamente con la sede di Milano. Proprio nei nuovi spazi lombardi, per i quali l'azienda ha investito un milione di euro, è stata infatti creata un'area dedicata al Competence Center italiano per la Connected Enterprise. In un'area dedicata, e con il supporto degli specialisti di Rockwell Automation, infatti, le aziende possono testare l'impiego delle nuove tecnologie digitali sulle proprie macchine, sfruttando al meglio i vantaggi della cosiddetta Industria 4.0. Un ambito nel quale Rockwell Automation ha dimostrato di credere molto. Al punto che, per lo sviluppo delle nuove piattaforme ha investito un miliardo di euro nella Connected Enterprise, ovvero la suite di soluzioni per supportare le aziende nella propria trasformazione digitale.
Si tratta, infatti, di prodotti hardware e software che possono essere integrati progressivamente tra loro, permettendo alle aziende di avere un approccio modulare. Non è quindi necessario effettuare ingenti investimenti, ma si può intraprendere un processo evolutivo basato su “piccoli passi”, che permettono anche di comprendere le specifiche esigenze e, quindi, indirizzare al meglio la propria evoluzione verso il digitale.
Ovviamente la disponibilità del dato, al posto e nel momento giusto, sono uno dei punti di forza chiave della Connected Enterprise di Rockwell Automation, che propone soluzioni in grado di supportare anche l'analisi (Analytics) di grandi quantità di dati (Big Data).

Tutte soluzioni che possono essere testate direttamente nella nuova sede di Rockwell Automation in via Breme a Milano.